Featured post

Meditazione guidata. Rilassamento e benessere

meditazione guidata
meditazione guidata

La meditazione guidata è una pratica antichissima di concentrazione delle mente, finalizzata al rilassamento, alla pace interiore e alla cura di sé. È praticata da secoli (anche millenni) in tutto il mondo con tecniche diverse: da soli o in gruppo, attraverso posture differenti, intonando un mantra oppure in silenzio. I benefici di questa pratica sono d’aiuto nella vita di tutti i giorni e in situazione di malessere specifiche, per il benessere fisico e psichico.

Attenua lo stress fin dalle prime sedute, perché abbassa i livelli di cortisolo presenti nel sangue e incrementa la produzione di serotonina. È una cura naturale contro stati d’ansia e depressivi.

Migliora le capacità della memoria e della concentrazione e sviluppa le potenzialità umane.
È un ottimo metodo per entrare in contatto con se stessi, riflettere con calma e lucidità sui propri obiettivi e sulle proprie scelte, favorendo anche una migliore gestione delle emozioni e conducendo a una stabilità emotiva.

Meditazione Guidata

Uno dei metodi conosciuti è quello della meditazione guidata: una voce di sottofondo aiuta il praticante al raggiungimento di uno stato di tranquillità e pace con la ripetizione di frasi ad hoc e tecniche di visualizzazione. La voce guida è di enorme aiuto, specialmente le prime volte, perché accompagna il praticante verso uno stato di rilassamento che sta alla base della meditazione. Molte persone hanno grandi difficoltà ad allentare la tensione della vita quotidiana, accumulando così stress e agitazione che vanno ad influire negativamente sia al livello psichico che fisico.

La pratica della meditazione guidata è spesso paragonata metaforicamente a un lago: se l’acqua è agitata per cause esterne o interne, turbinii associabili a limiti psicologici e paure, sicuramente sarà torbida. Al contrario, l’eliminazione temporanea di questi fattori porterà lo specchio del lago a uno stato naturale di quiete e limpidezza.

La meditazione guidata è uno dei metodi più efficaci per raggiungere uno stato di profonda calma e tranquillità, ed è una tecnica studiata per facilitare il percorso del praticante nel raggiungimento dello stato di rilassamento.

Con la meditazione trascendentale guidata, la voce guida suggerisce la ripetizione di una frase, una parola o un suono: un mantra.

L’esperienza della trascendenza crea la condizione ideale per attivare la capacità connaturata di risanamento del corpo. Nel momento in cui la mente trascende il più sottile impulso del pensiero, accede a uno stato di completo silenzio interiore. Ciò avviene in modo naturale, indipendentemente dalla tecnica utilizzata, e per questo motivo è un pratica utilizzabile da tutti.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Living In The Grey – About Meditation

Living In The Grey - About Meditation


albero bianco e nero del fiume

Scorrendo un feed online, mi sono imbattuto in questa citazione ispiratrice, "Sii gentile con gli altri, anche quando gli altri non possono essere gentili con te."

Era completo con un carattere pulito e uno sfondo scenico. Sulla riflessione immediata, questo è un bel consiglio.

Tuttavia, ho più di un cliente che sta lavorando per stabilire dei limiti migliori perché sono troppo carini con gli altri a spese di se stessi.

Si prendono cura degli altri in un modo che è impoverito e irrispettoso di se stessi. Per loro, stanno lavorando per stabilire i confini e usare la parola che temono: "no".

Per loro, quella citazione di ispirazione in realtà punta in una direzione che non è utile e in realtà approfondirà il loro squilibrio interiore.

La vita agli estremi

Le citazioni che vediamo e i consigli che riceviamo sono indicazioni in una direzione. In ogni forum di meditazione si parla dell'importanza del rallentamento, permettendo alla vita di seguire il suo corso e accettare le cose come sono.

Ancora una volta, questo è tutto un buon consiglio, ma deve essere preso nel contesto.

Portati all'estremo, se eravamo esclusivamente passivi e accettando, nulla sarebbe mai cambiato e non ci saremmo mai alzati dai nostri divani.

Perché pagare le tasse? Perché cambiare carriera? Perché lottare per un cambiamento sociale? Siamo tutti solo polvere nel vento. Non importa.

La realtà è che la vita esiste su uno spettro.

Da un lato abbiamo passività totale, il tizio stereotipato che non va da nessuna parte o che fa qualcosa.

Dall'altro, abbiamo il motore e lo shaker di Tipo A, che deve sempre andare e fare, e non si ferma al punto di danneggiare il proprio corpo e la propria mente.

La vita ad entrambi gli estremi non è un modo sano di vivere. La chiave è vivere nel grigio.

Cosa significa?

La vita nel mezzo

Vivere nel grigio significa accettare la vita come un flusso. Significa che non esiste una regola ferrea che dobbiamo sempre rispettare. Ogni situazione è unica e dobbiamo rispondere di conseguenza.

Ci saranno momenti in cui l'approccio migliore è più passivo, lasciando che le cose facciano il loro corso e confidando nelle forze della vita che sono più grandi e più forti di noi.

Se il tuo matrimonio è stato spostato all'interno a causa della tempesta tropicale che vortica fuori, non c'è nessuna intenzione interiore o azione esterna che cambierà il tempo in un giorno più solare e più accogliente. Qui, accettare come stanno le cose è la via più salutare da percorrere.

Ci saranno momenti in cui dobbiamo essere più assertivi, anche aggressivi, per apportare i cambiamenti che vogliamo o dobbiamo apportare nella nostra vita. Nessuno finirebbe una maratona se si fermassero non appena si fossero sentiti stanchi.

Su una scala più ampia, il movimento per i diritti civili non avrebbe avuto alcun effetto se non ci fosse stata una spinta per superare l'inerzia esistente della disuguaglianza sociale.

Vivere nel grigio significa che affrontiamo ogni situazione mentre si dispiega, rispondendo in tempo reale a ciò che viene mostrato. Potremmo avere un obiettivo in mente, ma dobbiamo avere il discernimento sul modo migliore per raggiungere questo obiettivo.

Nuance vive nel grigio

A volte è ancora più sfumato, dove c'è un po 'di forza necessaria e un po' di tempo per riposare. Non si tratta di scegliere tra sempre acceso o sempre spento.

In una discussione con un partner su chi pulisce la cucina e chi spazza i pavimenti, un compromesso spesso richiede di spingere per ciò che si desidera pur essendo passivo e ascoltare ciò che il vostro partner desidera.

La meditazione ci insegna a connetterci con il flusso della vita. Ci chiede di stare con come sta cambiando l'Ora.

Mentre impariamo a testimoniare lo svolgersi del presente, ci stiamo allenando a vivere nel flusso anche quando non siamo seduti sul nostro tappeto.

Questo ci fa uscire dalle regole rigide, da essere sempre-essere-vere e nella realtà del viaggio della vita.

Il pensiero in bianco e nero è una ricetta per i guai. La vita nel grigio è piena di possibilità e opzioni.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress