Featured post

Meditazione guidata. Rilassamento e benessere

meditazione guidata
meditazione guidata

La meditazione guidata è una pratica antichissima di concentrazione delle mente, finalizzata al rilassamento, alla pace interiore e alla cura di sé. È praticata da secoli (anche millenni) in tutto il mondo con tecniche diverse: da soli o in gruppo, attraverso posture differenti, intonando un mantra oppure in silenzio. I benefici di questa pratica sono d’aiuto nella vita di tutti i giorni e in situazione di malessere specifiche, per il benessere fisico e psichico.

Attenua lo stress fin dalle prime sedute, perché abbassa i livelli di cortisolo presenti nel sangue e incrementa la produzione di serotonina. È una cura naturale contro stati d’ansia e depressivi.

Migliora le capacità della memoria e della concentrazione e sviluppa le potenzialità umane.
È un ottimo metodo per entrare in contatto con se stessi, riflettere con calma e lucidità sui propri obiettivi e sulle proprie scelte, favorendo anche una migliore gestione delle emozioni e conducendo a una stabilità emotiva.

Meditazione Guidata

Uno dei metodi conosciuti è quello della meditazione guidata: una voce di sottofondo aiuta il praticante al raggiungimento di uno stato di tranquillità e pace con la ripetizione di frasi ad hoc e tecniche di visualizzazione. La voce guida è di enorme aiuto, specialmente le prime volte, perché accompagna il praticante verso uno stato di rilassamento che sta alla base della meditazione. Molte persone hanno grandi difficoltà ad allentare la tensione della vita quotidiana, accumulando così stress e agitazione che vanno ad influire negativamente sia al livello psichico che fisico.

La pratica della meditazione guidata è spesso paragonata metaforicamente a un lago: se l’acqua è agitata per cause esterne o interne, turbinii associabili a limiti psicologici e paure, sicuramente sarà torbida. Al contrario, l’eliminazione temporanea di questi fattori porterà lo specchio del lago a uno stato naturale di quiete e limpidezza.

La meditazione guidata è uno dei metodi più efficaci per raggiungere uno stato di profonda calma e tranquillità, ed è una tecnica studiata per facilitare il percorso del praticante nel raggiungimento dello stato di rilassamento.

Con la meditazione trascendentale guidata, la voce guida suggerisce la ripetizione di una frase, una parola o un suono: un mantra.

L’esperienza della trascendenza crea la condizione ideale per attivare la capacità connaturata di risanamento del corpo. Nel momento in cui la mente trascende il più sottile impulso del pensiero, accede a uno stato di completo silenzio interiore. Ciò avviene in modo naturale, indipendentemente dalla tecnica utilizzata, e per questo motivo è un pratica utilizzabile da tutti.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La pratica ridicolmente impressionante della rinuncia: le abitudini zen


Di Leo Babauta

Ogni giorno in questo mondo è un paesaggio traballante, incerto, in continuo cambiamento – e questo ci porta a cercare di ottenere il controllo.

Creiamo elenchi, sistemi, routine, orari, cibi confortevoli, ambienti confortevoli … costruiamo le nostre intere vite e identità attorno a questi comfort e controllo. Cerchiamo di controllare l'incontrollabile panorama in continua evoluzione delle nostre vite.

E non funziona. Non puoi afferrare saldamente la fluidità della vita. E così veniamo stressati, procrastinati, sentiti feriti, depressi o ansiosi, arrabbiati o frustrati, sferzati o lamentati.

In questa follia mi piacerebbe suggerire il pratica incredibilmente impressionante di arrendersi.

Cosa significa questo? È l'idea di lasciare andare alcuni dei nostri sistemi e istinti per ottenere il controllo, cercando di rendere il mondo esattamente come ci piace, cercando di evitare tutte le cose che non ci piacciono … e invece, rilassandoci, accettandoci, arrendendoci all'incertezza e fluidità di questo mondo.

Arrendersi significa rilassarci nel paesaggio mutevole. Lasciamo andare cercando di controllare tutto, e sorridiamo con amicizia al mondo così com'è, bello e sorprendente.

Abbandono vs. Strategie di controllo

La resa sembra zoppa per molte persone, o forse spaventosa. È l'opposto di ciò che cerchiamo costantemente di fare: cerchiamo sempre il controllo, perché non ci piace l'incertezza. Affatto.

Vogliamo controllare i nostri giorni, quindi abbiamo routine, orari, sistemi. Creiamo sistemi per il nostro lavoro, cerchiamo di ottenere il controllo della nostra salute attraverso nuove diete o programmi di allenamento, proviamo a controllare le nostre relazioni, il nostro futuro, le nostre finanze.

E non c'è niente di sbagliato in tutto questo … tranne che è un po 'inutile cercare di controllare l'incontrollabile. È come cercare di costruire un edificio fuori dall'acqua, continuare a provare e continuare a provare, ma non è un materiale da costruzione solido.

Quindi il controllo è una strategia che non è effettivamente efficace, anche se è completamente comprensibile. Che effetti ha?

Costantemente cercando di ottenere risultati di controllo in:

  • Stress e ansia per non avere il controllo
  • Essere spinti dalle paure
  • Non essere contento di come stanno le cose (perché non hanno il controllo)
  • Ottenere un certo grado di controllo sulle cose, ma non sentirsi ancora in controllo – così continuate a cercarlo, con conseguente sforzo costante, ansia
  • Sfidare gli altri quando interferiscono con il tuo mondo controllato
  • Trascorrere tempo, denaro, energia e altre risorse preziose cercando costantemente di ottenere il controllo
  • Sentirsi perso, depresso, infelice con te stesso e il mondo quando non puoi avere il controllo (che è inevitabile)

Ora, non sto dicendo che non dovremmo mai provare a prendere il controllo. Ci sono modi utili per ottenere il controllo, ma spesso è più utile spostare l'attenzione dal controllo all'amore – prendersi cura di sé può essere un atto d'amore piuttosto che un tentativo di ottenere il controllo della propria salute, per esempio.

Come sarebbe, invece di cercare di ottenere il controllo, di arrendersi, invece? Potrebbe sembrare di essere pienamente presente in questo momento, sperimentare le sensazioni del momento, essere curioso al riguardo. Potrebbe sembrare un'accettazione di come stanno le cose. In effetti, ci sono molti modi in cui la resa potrebbe sembrare … parliamo di quanto possano essere stupefacenti.

Perché la resa è ridicolamente impressionante

Quindi sospendiamo il nostro sforzo di controllare … e ci rilassiamo. Smettiamo di cercare di cambiare le cose e di diventare semplicemente presenti.

Ci sintonizziamo su come ci sentiamo. Notiamo le sensazioni del momento, sia nei nostri corpi che intorno a noi. Diventiamo presenti a chiunque si trovi di fronte a noi. Quando facciamo un compito, ci riversiamo completamente in esso.

Apriamo l'incertezza del momento. Vediamo cosa possiamo imparare da esso, con una mente aperta, con curiosità e una posizione di non-conoscenza invece di un punto di vista fisso.

Iniziamo ad apprezzare il momento davanti a noi, pienamente. C'è qualcosa di immensamente meraviglioso nel momento in cui ci troviamo davanti, se smettiamo di cercare di cambiarlo, cercando di controllarlo, cercando di renderlo conforme alla nostra idea di come dovrebbero essere le cose. Proprio così com'è, è degno del nostro apprezzamento, gratitudine, amore.

Possiamo innamorarci del momento, così come è, se ci apriamo ad esso.

La resa è tutto questo e altro. È apertura, presenza piena, consapevolezza di ciò che sta accadendo, curiosità e immenso apprezzamento. E ci vuole molto meno energia del controllo.

Come praticare la resa

Non sto promuovendo il completo abbandono del controllo di tutte le aree della tua vita. Ovviamente questo potrebbe portare alla rovina finanziaria, alla rovina delle relazioni e al lavoro, alla salute e altro ancora.

Ma prima di cogliere il controllo, possiamo provare ad arrenderci come un modo per esercitarsi con qualsiasi cosa stia emergendo … e forse per accettare le cose come sono un po 'di più, e hanno bisogno di controllare di meno.

Per esempio … Potrei sentirmi come se la mia salute fosse fuori controllo e sentirmi un po 'ansiosa … e quindi voglio andare a dieta e impostare un piano di esercizi e avere tutto sotto controllo. Ora, queste non sono cattive intenzioni, ma sappiamo che questo tipo di approccio basato sulla paura spesso non funziona. Non smetti mai di sentirti fuori controllo.

Quindi, invece, pratico la resa e sento le paure che mi vengono in mente. Mi rilasso un po 'e vedo che soffro, che potrei usare un po' di amor proprio. Ho anche notato che invece di essere infelice con la mia salute, potrei amare il mio corpo, amare questo momento così com'è, anche se contiene dolore e disagio. Rilassarsi, arrendersi, amare le cose come sono … Posso impostare l'intenzione di amarmi con cibo e movimento nutrienti.

L'arrendersi non significa che io non agisca, significa che accetto le cose così come sono, e tuttavia porto nell'intenzione un'intenzione amorevole. Come posso amare le cose come sono e le mie azioni provengono anche da un luogo di amore?

Venire da un luogo di amore invece che da paura è potentemente trasformativo.

E anche se non avrò mai quell'azione d'amore nel futuro … anche il presente si trasformerà. Questo momento è completamente diverso per me se non mi prendo per l'illusione del controllo, ma invece amo ciò che è.

Quindi ecco alcuni modi per praticare la resa:

  • Si noti che stai cercando di controllare le cose, e invece mettere in pausa. Scendi nel tuo corpo e nota la paura, l'incertezza, l'ansia che ti sta causando il desiderio di avere il controllo. Resta con questa sensazione fisica nel tuo corpo, l'energia dell'incertezza, che ti costringe a cogliere il controllo. Siate pienamente con ciò, permettendovi di sentirlo. Rilassati e arrenditi ad esso.
  • Apriti al resto del momento, notando quanto sia incredibile questo momento se apri e fai attenzione. Guardalo con occhi nuovi, come se non avessi mai provato questo momento prima. Porta meraviglia e curiosità in questa nuova visione del mondo.
  • Lasciati riposare nell'apertura – non hai bisogno di controllare le cose, non hai bisogno di sapere esattamente cosa accadrà, ma invece, trovi una facilità nell'apertura di questo momento, la qualità sconosciuta di un paesaggio meravigliosamente mutevole .
  • Come puoi amare te stesso e tutto ciò che ti circonda nel mezzo di questa apertura? Ti innamori di questo momento?
  • Quale intenzione amorevole puoi impostare per te in questa situazione? Venendo da un luogo d'amore invece di paura, quale sarebbe il migliore passo successivo da compiere?

In che mondo viviamo, se solo possiamo vederlo pienamente. Arrendersi è il modo di trasferirsi in quello.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress