Featured post

Meditazione guidata. Rilassamento e benessere

meditazione guidata
meditazione guidata

La meditazione guidata è una pratica antichissima di concentrazione delle mente, finalizzata al rilassamento, alla pace interiore e alla cura di sé. È praticata da secoli (anche millenni) in tutto il mondo con tecniche diverse: da soli o in gruppo, attraverso posture differenti, intonando un mantra oppure in silenzio. I benefici di questa pratica sono d’aiuto nella vita di tutti i giorni e in situazione di malessere specifiche, per il benessere fisico e psichico.

Attenua lo stress fin dalle prime sedute, perché abbassa i livelli di cortisolo presenti nel sangue e incrementa la produzione di serotonina. È una cura naturale contro stati d’ansia e depressivi.

Migliora le capacità della memoria e della concentrazione e sviluppa le potenzialità umane.
È un ottimo metodo per entrare in contatto con se stessi, riflettere con calma e lucidità sui propri obiettivi e sulle proprie scelte, favorendo anche una migliore gestione delle emozioni e conducendo a una stabilità emotiva.

Meditazione Guidata

Uno dei metodi conosciuti è quello della meditazione guidata: una voce di sottofondo aiuta il praticante al raggiungimento di uno stato di tranquillità e pace con la ripetizione di frasi ad hoc e tecniche di visualizzazione. La voce guida è di enorme aiuto, specialmente le prime volte, perché accompagna il praticante verso uno stato di rilassamento che sta alla base della meditazione. Molte persone hanno grandi difficoltà ad allentare la tensione della vita quotidiana, accumulando così stress e agitazione che vanno ad influire negativamente sia al livello psichico che fisico.

La pratica della meditazione guidata è spesso paragonata metaforicamente a un lago: se l’acqua è agitata per cause esterne o interne, turbinii associabili a limiti psicologici e paure, sicuramente sarà torbida. Al contrario, l’eliminazione temporanea di questi fattori porterà lo specchio del lago a uno stato naturale di quiete e limpidezza.

La meditazione guidata è uno dei metodi più efficaci per raggiungere uno stato di profonda calma e tranquillità, ed è una tecnica studiata per facilitare il percorso del praticante nel raggiungimento dello stato di rilassamento.

Con la meditazione trascendentale guidata, la voce guida suggerisce la ripetizione di una frase, una parola o un suono: un mantra.

L’esperienza della trascendenza crea la condizione ideale per attivare la capacità connaturata di risanamento del corpo. Nel momento in cui la mente trascende il più sottile impulso del pensiero, accede a uno stato di completo silenzio interiore. Ciò avviene in modo naturale, indipendentemente dalla tecnica utilizzata, e per questo motivo è un pratica utilizzabile da tutti.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Festeggia il mese della meditazione nazionale: sulla meditazione

Festeggia il mese della meditazione nazionale: sulla meditazione


fiori e luci

Maggio segna l'inizio di National Mese di meditazione 2018.

Ogni giorno sento qualcuno dire "dovrei meditare". Solitamente seguito da a ma (inserisci il tuo ma qui). Il senza ma sono fondamentalmente uguali.

Dovrei meditare, ma:

  • È troppo difficile.
  • Non ho tempo.
  • Non riesco a fermare i miei pensieri.

Come insegnante di mentore e meditazione, ascolto e di solito condivido idee sul perché questi particolari senza ma non sono veri Per esempio:

  • La meditazione è facile e senza sforzo. Meno fate in meditazione, maggiori sono i benefici. (Se non mi credi, non abbiamo ancora meditato insieme).
  • La scienza mostra che il tempo trascorso in meditazione ti restituirà il tempo che dedichi a farlo.
  • La meditazione non si tratta di fermare o forzare i pensieri. Si tratta di notare i tuoi pensieri. Proprio come potresti notare il colore della tua maglietta. Lo noti e torni a quello che stavi facendo.

Diciamo che ti identifichi con alcuni di questi stessi problemi. Leggi questo…

Come avere successo nella meditazione senza provare veramente

Come meditare correttamente: 5 segni nascosti del tuo successo

Monkey Mind: dovresti sforzarti di non avere pensieri in meditazione?

A volte la lampadina si accende. Persino i più convinti "non potrei mai meditare" le persone iniziano a meditare in modo efficace e istantaneamente de-stress.

Per me, è successo quando ho sentito Deepak Chopra spiegare che i pensieri durante la meditazione non sono ostacoli, sono semplicemente un segno che lo stress viene rilasciato. Quella semplice frase ha trasformato la mia vita.

Per gli altri, continuano a credere che la ragione per cui non meditano sia a causa di ciò che segue il ma. La battuta d'arresto, tuttavia, non lo è ma. Il vero problema è dovrebbero.

Noi tutti dovrebbero vita. io dovrebbero meditare. io dovrebbero fare una pausa. io dovrebbero muoversi, dormire di più, mangiare più sano, passare più tempo con i miei amici e familiari, ecc …

Ecco il problema con dovrebbero. È infuso da obblighi e critiche. Cosa tu volere, d'altra parte, è pieno di desiderio, speranza e ispirazione. Naturalmente trovi modi alternativi per rendere il tuo vuole e i desideri diventano realtà. Vuole attirarti verso di loro. shoulds spingiti più lontano.

shoulds non sono divertenti A nessuno piacciono. Sono scoraggianti. Si sentono obbligatori. Ti bloccano e alla fine fermano il naturale flusso di energia.

Prova questo esercizio per abbracciare il tuo vuole ed eliminare shoulds.

Visualizza come la tua vita sarà diversa

Diciamo, vuoi dormire di più. Lo sai dopo otto ore di sonno, ti svegli al mattino sentendoti riposato e di mente chiara.

Immagina di svegliarti prima dell'allarme. Ti alzi facilmente e felicemente fuori dal letto. Il sole del mattino splende attraverso la finestra.

Quando inizi la tua routine mattutina, la tua mente scivola verso nuove possibilità. Le soluzioni vengono spontaneamente da te.

Ti senti eccitato e inarrestabile. Sei due volte più produttivo. Puoi anche guardare indietro chiedendoti come hai trovato il tempo per goderti una conversazione meravigliosa che non ti saresti mai aspettato di avere.

Chiudi gli occhi. Chiedilo a te stesso, cosa voglio? Salta avanti e visualizza i risultati di ciò che sei veramente volere.

Vai avanti. Ingrandisci i dettagli. Guarda, come un film, quanto diversa sarà la tua vita come risultato di avere ciò che tu volere?

Sposta la tua attenzione all'azione

Dopo aver visualizzato come la tua vita sarà diversa, pensa a cosa puoi fare per farlo volere una realtà.

Usiamo l'esempio sopra che vorresti ottenere otto ore di sonno ogni notte.

Forse sembra un tratto. Il tuo primo passo è notare. Quindi, dare la priorità. Infine, sii gentile.

  1. Notate cosa sta succedendo nella vostra vita che deve essere regolato per voi per avere ciò che voi volere.
  2. Dai la priorità al tuo vuole. Il vuole che cadono verso il fondo della lista diventano shoulds. Usiamo lo stesso esempio di sopra. Calcola che devi essere addormentato entro le 22:00 perché la sveglia ti sveglia alle 6 del mattino. Forse, hai impostato un allarme sul tuo cellulare per 21:00 per ricordarti che è ora di andare verso i tuoi rituali di andare a dormire. Questo è il momento di mettere da parte l'elettronica. C'è tempo per fare alcune ultime cose prima di andare a letto e completare tutti i tuoi rituali di andare a dormire.
    Sai che il tuo obiettivo è quello di gattonare a letto tra le 9:45 e le 10 in punto. Alle 22:00, sei comodamente a letto. Le luci sono spente. Il tuo corpo è sistemato. La tua mente segue.
  3. Sii gentile mentre prendi queste azioni. Potrebbero passare settimane prima che spegni le luci entro le 22:00. Indipendentemente dal tempo che impieghi, avvicinati un po 'al tuo vuole ogni giorno. Applaudisci quando esegui micro azioni. Ricordati delle meravigliose sensazioni che proverai quando questo volere è una realtà. Potrebbero essere necessari giorni o mesi per stabilire azioni e abitudini coerenti. Sii gentile con te stesso sulla timeline. Accadrà perché tu volere a. È solo una questione di tempo.

Lascia cadere il shoulds

Quando fai piani d'azione, sii consapevole delle aree di resistenza. Se avessi detto "I dovrebbero dormire di più ", l'esempio sopra sarebbe risultato diverso.

Dovrebbero aggiunge la pressione interna. Se non lo fai, potresti sentirti frustrato, autocritico o simile a un fallimento. Imposta azioni realistiche e realizzabili che ti fanno sentire bene.

Chiediti, cosa vuoi?

La domanda di questo mese diventa, vuoi meditare??

Se hai detto a te stesso, io dovrebbero meditare, rilasciare il dovrebbero e decidi fermamente su ciò che vuoi.

Una volta che decidi cosa vuoi, sei inarrestabile.

Il dubbio si dissolve.

Buts scomparire spontaneamente.

La certezza ti guida da un momento all'altro.

Sei libero di esplorare soluzioni per superare le sfide. Le sfide, quindi, diventano decisioni piuttosto che ostacoli.

Vai dentro e poniti la domanda, sono pronto per iniziare a meditare?

Se la risposta è sì, unisciti a Maggio Meditation Challenge, un divertimento. sfida di 31 giorni flessibile e facile da montare in qualsiasi programma. Ogni giorno troverai semplici meditazioni per aiutarti a rilassarti, a sentirti più felice e infine a portarti più vicino alla tua natura essenziale.

Solo tu puoi decidere se la meditazione è giusta per te, in questo momento della tua vita. Il tuo vero vuole e i desideri ti condurranno naturalmente verso la salute, la felicità e il benessere, nel modo giusto al momento giusto. Il modo migliore per celebrare il Mese della meditazione nazionale è la tua strada.

Il GRATUITO May Meditation Challenge renderà cristallina la tua prossima azione. Registrati qui

Proudly powered by WordPress