7 modi per praticare la meditazione senza dolore

7 modi per praticare la meditazione senza dolore


massaggio per il mal di schiena

La è la rabbia. Tutti ne parlano. Ne hai notizie al notiziario delle 5:00, leggi su riviste di generi alimentari … Anche il tuo medico lo consiglia.

E quando la gente parla di meditare, tutti dicono quanto è buono per te.

Ma la verità inespressa è che la mediazione può essere difficile fisicamente. Sedersi con una colonna vertebrale neutra è impegnativo. Spesso, anche doloroso.

Sì, la meditazione può essere dolorosa.

Mantenere la schiena alta è un ottimo modo per rimanere vigili e concentrati, ma rilassati e morbidi. Ma se mantenere quella spina neutra è doloroso, tutti i benefici possono scomparire.

Meditare con un mal di schiena può renderti teso e distratto.

Se hai problemi alla schiena, prova queste strategie per ridurre il e rendere più confortevole la meditazione.

7 strategie per la meditazione senza dolore

  1. Medita su una sedia. Non c'è alcuna regola che la meditazione debba essere fatta seduta sul pavimento. Trova una sedia solida e sedersi con i piedi per terra. Potrebbe essere necessario sedersi lontano dallo schienale della sedia o trovare uno sgabello su cui appoggiare i piedi. Mantenere la stessa colonna vertebrale morbida e alta come nella meditazione seduta.
  2. Siediti in quota. Se vuoi davvero sederti sul pavimento, ammucchiati i cuscini per rilassare la schiena. L'altezza riduce la trazione sui muscoli posteriori della coscia e allevia il dolore lombare. Puoi sedere alto con meno sforzo.
  3. Prova a meditare sdraiati. La meditazione può essere fatta in una varietà di posizioni e può essere utile alternare tra loro. Quando ti corichi, metti un cuscino sotto le ginocchia per aiutare a liberare la schiena. Notare se si sente assonnato o noioso e usarlo come parte della meditazione.
  4. Prova a camminare meditazione. Camminare può essere una buona tecnica di meditazione. Alcune tradizioni raccomandano una camminata lenta e deliberata mentre altre usano un ritmo più normale. Ma a qualsiasi velocità, porta consapevolezza al tuo corpo, al tuo respiro e ai dintorni. Muoversi non porta solo sollievo alle tue spalle, ma porta anche nuove intuizioni alla tua meditazione.
  5. Riscalda il tuo corpo prima di sederti. I muscoli caldi sono morbidi e flessibili. Prova un guerriero gentile II per aprire i fianchi e prepararti per sederti. Sii gentile con questa posa e non andare troppo in profondità. Un tratto morbido nei fianchi ti aiuterà a liberare la schiena. E come bonus aggiuntivo, Warrior II ti fa scorrere il sangue e ti aiuta ad essere vigile.

Un'altra buona posa prima di meditare è Downward Facing Dog. Down Dog allunga i muscoli posteriori della coscia, rendendo più facile stare in piedi. Ti apre il petto e le spalle in modo da poter respirare dolcemente.

Inoltre, calma il tuo sistema nervoso.

  1. Fai una serie di pieghe del ginocchio Pilates. Un motivo comune per il mal di schiena è che il tuo muscolo psoas è stretto. Fatto correttamente, le pieghe del ginocchio Pilates aiutano a insegnare al tuo psoa a lavorare in modo rilassato, così puoi stare seduto più comodamente.
  2. Medita sul dolore. A volte il dolore alla schiena durante la meditazione è la tua mente che ti distrae dal meditare. Se il tuo corpo è sano e il tuo dolore non è cronico o sintomatico di un infortunio, prova a meditare su di esso. Notate cosa succede quando portate consapevolezza ad esso.

Quando hai mal di schiena nella tua pratica, non è raro combattere o resistere. Il dolore è percepito come una barriera alla meditazione "vera". Ma la natura dei nostri corpi e delle nostre vite moderne significa che sedersi su un cuscino causa dolore a molte persone.

Crea una pratica che funzioni con il tuo corpo invece di contro esso. Fai pratica di gentilezza alla tua schiena.

Alla fine, accettare il tuo corpo approfondirà la tua pratica e renderti più a tuo agio.

Julia Rymut è un'istruttrice di pratiche contemplative a Madison, Wisconsin. Per ulteriori informazioni su come trovare la felicità attraverso l'incarnazione, visita TaraTrue.com.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress