La meditazione è un viaggio – sulla meditazione

Meditation is a Journey


La meditazione è un viaggio

Recentemente un cliente mi ha chiesto di presentarlo alla .

Dopo aver spiegato i dettagli di base, ha chiesto: "Quindi fornisce sollievo? Ecco perché la gente lo fa? "

Ho riso a questa domanda, poiché stava cercando di applicare una mentalità orientata all'obiettivo a qualcosa che intrinsecamente è un processo.

Un approccio completamente diverso

Nella società occidentale abbiamo ciò che un mio collega descrive come "Destinazione dipendente". Incorporati nel tessuto della nostra cultura ci sono gli obiettivi in ​​costante movimento, che chiedono sempre: "Quali sono le prospettive?"

Diploma di scuola superiore. Dichiara un college importante e laureato. Prendi un lavoro. Compra una casa. Sposarsi. Avere bambini. Diventa promosso … e così via.

La meditazione offre un approccio molto diverso. Mentre meditiamo, siamo presenti. Non c'è nessun posto dove andare. Non c'è niente da fare. Non ci sono obiettivi.

Quando meditiamo, siamo seduti allo scopo di sederci. Siamo allo scopo di essere.

Vi sono ampie prove che documentano come la meditazione aiuta a ridurre lo stress, cambia positivamente la funzione cerebrale e potenzia il sistema immunitario. Sta diventando una "prescrizione" più comune per le persone che hanno alta ansia o pressione sanguigna elevata.

Ma dire che meditiamo per dare sollievo o per abbassare la nostra pressione sanguigna può essere visto come mancante.

Non puoi fallire in un viaggio

Porre un obiettivo in meditazione ha il potenziale per assegnare un pass / fall, designazione giusta / errata alla nostra pratica.

Non è un fallimento della meditazione, o non lo stai facendo "male", se provi stress dopo aver meditato o se la pressione sanguigna rimane invariata.

La meditazione è una pratica di vedere noi stessi e sperimentare il mondo in modo diverso. È un viaggio Sperimentiamo ogni momento, indipendentemente da ciò che sorge.

Gli effetti più comuni al termine di una sessione di meditazione sono un senso di sollievo, una maggiore connessione con se stessi e meno stress. Ma dire che meditiamo per fornire quelle cose è dire che ascoltiamo la nostra canzone preferita per come ci sentiamo dopo. Godiamo la nostra canzone preferita a causa della canzone stessa. È il viaggio dell'esperienza della musica che rende una canzone degna di essere ascoltata, e questo viaggio è ciò che evoca i sentimenti che abbiamo in seguito.

Certamente, meditare aiuta a dare una maggiore sensazione di facilità nella vita. È un meraviglioso contrappeso all'andare incessante e all'impegno che pervade la nostra cultura "What's next?". Per massimizzare i benefici di questo ci richiede di assumere completamente una mentalità diversa. Medita semplicemente per meditare.

I premi verranno comunque visualizzati e, quando lo faranno, saranno sorprese meravigliosamente piacevoli come i prossimi passi del nostro viaggio.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress