La meditazione resa facile – A proposito di meditazione

La meditazione resa facile - A proposito di meditazione


fiore di loto meditazione

Puoi imparare a non fare nulla?

Nel mio lavoro cerco davvero di rendere la il più semplice possibile per tutti. Questo non perché mi manca l'apprezzamento per la profonda profondità e profondità di questa pratica – anzi, al contrario.

Mi rendo conto che la vera meditazione significa semplicemente riposare nel riconoscimento di chi sei veramente. Significa solo essere te stesso nel modo più profondo possibile.

Troppo spesso la meditazione viene considerata solo come una tecnica: seguire il respiro, ripetere un mantra, visualizzare una luce bianca, ecc. Naturalmente, qualsiasi di queste forme di meditazione può portarti all'essenza della tua vera natura. In realtà sono stati progettati proprio per questo motivo.

Sfortunatamente, il più delle volte i professionisti rimangono bloccati nel processo senza fine di perfezionare la loro tecnica. Loro migliorano e migliorano senza mai scoprire la Verità che stavano cercando in primo luogo.

Il modo in cui insegno la meditazione lo rende così semplice. Ti siedi senza fare un problema da tutto ciò che sorge. Diventi lo spazio attraverso il quale tutte le tue esperienze continuano a scorrere. Tutto quello che fai è permettere a tutto di essere così com'è.

La pratica del vuoto

Questa è una pratica del vuoto. Sei semplicemente lo spazio vuoto. Se non ci pensi, o cerchi di farlo, scoprirai che è facile. In effetti, è quello che stai già facendo sempre. La meditazione non è diversa dall'essere e dal momento che sei sempre, allora stai sempre meditando.

Cosa potrebbe essere più semplice dell'essere qualcosa che sei già, o fare qualcosa che stai già facendo?

Quindi se faccio qualcosa che ti dà l'impressione che tu abbia bisogno di fare qualsiasi cosa per meditare, ti porterò via da chi sei già e cosa stai già facendo.

Sei un'entità cosciente

Quando insegno alla meditazione, quello che sto facendo in realtà è aiutare le persone a riconoscere chi sono già e cosa sono già coinvolti. Ciò significa riconoscere che sei un'entità cosciente che è viva e consapevole.

Quando lo capisci davvero, vedrai che è un miracolo essere te stesso. Come ci sei arrivato? Come sei diventato cosciente? È quasi divertente quanto facilmente possiamo perdere la natura miracolosa di chi siamo. La vita moderna ci ha talmente catturati dallo sforzo infinito di acquisire di più che ci manca il miracolo che è già qui.

È più difficile capirlo davvero di quanto tu possa pensare. Quasi tutti hanno inizialmente la semplicità di questa forma di meditazione, ma trovano questo approccio non problematico molto difficile da mantenere a lungo.

Ogni anno insegno un ritiro di cinque giorni che include molte meditazioni. Inizio sempre la ritirata dicendo alla gente che posso insegnare loro tutto ciò che devo condividere sulla meditazione nella primissima ora. Dopo tutto ciò che posso fare è ripetere quello che ho già detto. Non c'è nient'altro da sapere.

Meditazione che significa niente

Se permettiamo alla meditazione di essere così semplice, c'è davvero molto poco da imparare a riguardo. La tecnica del giusto essere può essere padroneggiata quasi immediatamente. Tutto ciò che dobbiamo fare è stare fermi e non creare problemi da tutto ciò che si presenta. Basta non fare nulla e lasciare che tutto vada bene così com'è. Lascia la tua esperienza da solo, non cambiare nulla.

Quello che scopriamo è che quando non siamo coinvolti nel processo infinito di monitoraggio, regolazione e adeguamento della nostra esperienza, tutto procede senza intoppi. Il tuo litigio interno non è davvero necessario.

È facile spiegare cos'è la meditazione e come farlo. È molto più difficile crederci. Siamo così condizionati alla cosa che nulla di buono viene facilmente. Ci è stato insegnato che il duro lavoro è l'unica cosa che paga. La meditazione non è così.

La meditazione paga solo quando permettiamo che sia facile come è. Meditazione significa non fare nulla e ciò che potrebbe essere più facile da fare che niente.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress