Addestramento nell'incertezza: abitudini zen


"Siamo sempre in transizione. Se riesci a rilassarti, non avrai problemi. " -Chogyam Trungpa

Di Leo Babauta

Mi sono allenato nell'incertezza per alcuni anni.

Mi sono reso conto che le persone che istruisco e insegno sono proprio come me: ci sentiamo vacillanti, spaventati, ansiosi, a disagio quando siamo di fronte a una grande incertezza, quando il terreno viene tirato fuori da sotto i nostri piedi.

Questa scomodità è la causa della nostra procrastinazione, che si nasconde da progetti travolgenti, che scappa dal disagio e che rimandano esercizio fisico, alimentazione sana, meditazione, scrittura, lettura e tutte le altre cose che vogliamo nella nostra vita.

E così, se possiamo allenarci nell'incertezza, possiamo diventare bravi nella vita. Non abbiamo più bisogno di temere la mancanza di fondamento.

Cosa significa allenarsi nell'incertezza?

Significa strappare costantemente il tappeto da sotto i piedi.

Quando ti senti a tuo agio con qualcosa, devi rinunciare. Quando pensi di sapere qualcosa, devi buttarlo fuori. Quando attraversi la vita con concetti, devi lasciar andare quei concetti e vedere le cose con occhi nuovi.

La maggior parte di noi cammina pensando che sappiamo cose – pensa a quanto spesso pensiamo di sapere come dovrebbero comportarsi tutti gli altri. La formazione nell'incertezza sta lasciando andare la certezza che sappiamo come dovrebbero comportarsi tutti gli altri e non avere concetti.

La maggior parte di noi cammina pensando che sappiamo quali sono le cose intorno a noi. Guardiamo a malapena le cose che passiamo. Allenarsi nell'incertezza significa tirare fuori tutto ciò e vedere le cose per la prima volta, pieno di curiosità.

Allenarsi nell'incertezza sta spingendo verso il disagio quando si vuole correre per confortare. Sta per un evento che ti spaventa da morire. Mette da parte il tempo per scrivere ogni giorno anche quando vuoi correre come un matto dalla scrittura.

E poi quando pensi di sapere qualcosa sull'addestramento nell'incertezza … lo butti fuori anche tu. Continui a buttare via tutto e non sapere nulla.

Quello che ti rimane è solo impermanenza: flusso costante. Infondatezza. Un mondo profondamente interconnesso, senza separazione.

Allenati con me, nel mio Fearless Training Program. Avremo il terreno tirato fuori da sotto di noi insieme.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress