Scomodo, irritabile, indeciso? Accedi alla tua Emotional Centerline

Cosa fai nei momenti in cui ti senti a disagio e nervoso, ma non sei sicuro del perché o cosa fare al riguardo? In questo articolo imparerai una tecnica semplice per arrivare al cuore di ciò che senti e scoprire il messaggio al suo interno, in modo che tu possa agire per muoverti in avanti.

Quindi, qual è la tua prima inclinazione quando ti senti nervoso? Vuoi prendere qualcosa per far sparire la sensazione? Ti distrai concentrandoti su qualcos'altro? Cerchi qualcosa che è successo, qualcosa che hai fatto o qualcuno da biasimare? Lo analizzi fino a quando non trovi una storia che abbia senso?

Tutte queste sono inclinazioni naturali che possono avere valore. Queste strategie possono alleviare o distrarre la mente dai sintomi a breve termine. Eppure possono anche perpetuare il ripetersi di questa stessa sensazione ancora e ancora. Identificarsi con le storie che raccontiamo sulle nostre esperienze può farle restare e ripetere. Tendiamo a credere alle nostre storie e le ripetiamo continuamente, quindi la nostra vita si ripete in un ciclo che si autoavvera.

Quindi, cosa puoi fare in questi momenti di disagio che cambierebbero le cose, ti guideranno in avanti e inizieranno qualcosa di nuovo? Ecco una semplice tecnica chiamata Accesso alla tua linea emozionale.

Nel momento in cui ti accorgi di essere nervoso e scomodo, invece di saltare direttamente ad analizzarlo e inventarti una storia per spiegarlo, vedi se puoi semplicemente sederti con la sensazione, essere presente con esso e andare al di sotto.

Prova questi quattro passaggi:

1. Inserisci una pausa mentale, lascia andare il pensiero e presta attenzione alle sensazioni lungo la tua Emotional Centerline: dal collo, attraverso il centro del busto, al basso ventre. Mettendo i palmi delle mani in posizione di preghiera, come nella foto sopra, può aiutarti a sintonizzarti su questa linea centrale. Concentrarsi sulle sensazioni lungo la tua Emotional Centerline tranquillizza la mente pensante e ti consente di accedere alle tue emozioni senza il bagaglio di trame intense.

Informati sulle sensazioni specifiche all'interno di quest'area del tuo corpo. E 'stretto, compresso, bloccato, duro, caldo, freddo, intorpidito, trafitto, sgonfiato, affondante, vuoto, grezzo, agitato, svolazzante, in aumento …?

2. Prestare attenzione a queste sensazioni in modo consapevole. In altre parole, vedi se è possibile accettare le sensazioni in modo completo, incondizionato e non giudicante. Vedi se riesci a familiarizzare con la sensazione del feltro senza raccontare una storia o esserne consumata.

3. Vedi se riesci a etichettare la sensazione esatta che la sensazione rappresenta. Sentirai un "sì" quando avrai l'etichetta giusta. Rabbia, tristezza, paura, ansia, gioia, eccitazione …?

4. Una volta identificata l'emozione che senti, chiedi cosa ti sta spingendo a fare. Concentrati sulla sensazione lungo la tua Emotional Centerline e indirizza la tua domanda qui. Nota cosa viene alla tua consapevolezza. Potrebbe essere una conoscenza non verbale, parole specifiche, un'immagine, una canzone o un'ispirazione per fare, dire o provare qualcosa … Basta notare ciò che emerge, stare con esso e lasciarlo crescere in modo chiaro. Guarda dove conduce.

Se in questo momento non sorge nulla, vedi se riesci a mantenere la consapevolezza della tua Emotional Centerline mentre procedi nella tua giornata. Nota ciò che diventi consapevole mentre lo fai.

Mentre prati questi quattro passi ancora e ancora, scoprirai che puoi prenderti da solo prima di entrare troppo profondamente in sentimenti scomodi e spigolosi o troppo identificati con le tue solite storie su ciò che significano. Scoprirai che c'è una guida più profonda sotto la superficie delle tue emozioni. L'intelligenza emotiva taglia le chiacchiere mentali e parla dell'essenza di ciò che devi fare in questo momento. A volte questa saggezza è molto diversa dalle storie che la tua mente ha l'abitudine di raccontare.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress