Differenza tra meditazione attiva e passiva e che è meglio imparare a meditare

Se vuoi imparare come meditare e hai fatto qualche ricerca, potresti aver sentito i termini, la meditazione attiva e la meditazione passiva. Se è così, forse ti stai chiedendo quale sia il migliore per una persona che sta cercando di imparare a meditare. La meditazione guidata è meditazione attiva e, quindi, può essere la scelta giusta per iniziare il tuo viaggio di meditazione.

La differenza tra meditazione attiva e meditazione passiva è che nella meditazione attiva, la persona che medita utilizza pensieri e immagini in modo proattivo per stimolare l'attività delle onde cerebrali alfa e per mantenere occupata la mente cosciente.

Per esempio, nella meditazione passiva il meditatore sta semplicemente osservando pensieri e immagini che possono venire in mente, ma nella meditazione attiva il meditatore sta immaginando o visualizzando una scena o un'immagine specifica. Durante una meditazione guidata, la guida ti guiderà a immaginare e immaginare cose diverse per creare relax e aiutarti a focalizzare la mente.

Perché dovresti focalizzare la tua mente durante la meditazione e in che modo ciò aiuterà? La ragione per cui la meditazione guidata è così efficace nel metterti in uno stato meditativo è perché quando ti concentri sulla mente, rallenta letteralmente. Quando una persona medita o entra in uno stato di trance, le sue onde cerebrali rallentano a circa 10 puntate al secondo. Ci sono quattro fasi delle onde cerebrali e, a questo ritmo, ci si trova nello stato alfa.

Nello stato alfa, la mente subcosciente è più accessibile. È più facile da imparare e anche più facile da rilassarsi. Mentre le onde cerebrali rallentano, le distrazioni esterne e i pensieri che causano stress sono ridotti al minimo. Quindi l'obiettivo della meditazione, da un punto di vista fisiologico, è raggiungere lo stato alfa.

Mentre mediti passivamente, a meno che tu non sia un meditatore esperto, potrebbe volerci molto tempo per raggiungere lo stato alfa mentre pensieri e sentimenti possono continuare a trascinarti allo stato beta di piena consapevolezza e prontezza. Tuttavia, quando usi la meditazione guidata, perché stai ascoltando la voce della guida, seguendo i suggerimenti e usando la tua mente, mantenendola occupata, è molto più facile entrare nello stato alfa, quindi è molto più facile raggiungere l'obiettivo fisiologico di meditazione, lo stato alfa.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress