Tag: aplha male mindset guided meditation

Le 11 lezioni di vita Si scopre che ho insegnato ai miei sei figli: abitudini zen


Di Leo Babauta

Al mio 46 ° compleanno, di recente, i miei figli (per lo più adulti) hanno scritto un elenco di lezioni che avevo insegnato a ciascuna di loro nelle loro vite fino ad ora. Ognuno ha scritto la propria lista e mia moglie Eva li ha messi dolcemente insieme in un quaderno.

Mentre li leggevo, mi veniva da piangere. È così incredibilmente commovente che apprezzano ciò che sto cercando di trasmettere loro, cose che ho imparato e voglio che capiscano.

Come padre, ci sono poche cose più significative del vedere come hai aiutato i tuoi figli nel tuo esempio e nei tuoi discorsi nel corso degli anni. Abbiamo una famiglia mista di 6 bambini, di età compresa tra 13 anni e 26 anni, e tutti loro sono esseri umani meravigliosi.

È venuto fuori che c'erano alcune lezioni che tutti o quasi i ragazzi hanno inserito nella loro lista, che ho intenzione di condividere con voi qui. Queste lezioni che avevano in comune mi hanno fatto domandare se queste fossero le lezioni più potenti, o se fossero semplicemente quelle di cui ho parlato di più. 🙂

Quindi eccoli qui, approssimativamente ordinati in quanto spesso si presentano nelle liste dei miei figli:

  1. Non aver paura di sbagliare, e va bene fallire. Questo è stato legato (con il prossimo) come la lezione più comune sulle loro liste – ha fatto tutte le loro liste, credo. Mi piace davvero tanto che questa lezione sia arrivata a casa con loro.
  2. Abbi empatia e prova a vedere le cose dalle prospettive altrui. Questa è stata l'altra lezione su tutte le loro liste e, ancora una volta, è bello che tutti abbiano preso questo a cuore. Ho cercato di mostrarglielo attraverso le mie azioni, anche se ovviamente non sono affatto perfetto.
  3. Spingi fuori dalla tua zona di comfort. Questo è un altro che ho cercato di insegnare con l'esempio, di correre diverse maratone e una ultramaratona per fare cose che mi spaventano, come parlare sul palco o scrivere libri. Questa lezione è così importante per me
  4. Non spendere più di quello che hai. Questa è un'idea così semplice, ma raramente seguita. Sono contento che i miei figli stiano iniziando con questa mentalità: vivi nei tuoi mezzi, salva il più possibile.
  5. Apprezza ciò che hai e divertiti dove ti trovi adesso. Io amo questo. È qualcosa che cerco di incarnare, ma anche ricordare loro quando pensano a ciò che non hanno. Ogni volta che siamo bloccati nella denuncia, è un'opportunità per svegliare la bellezza che è di fronte a noi.
  6. La tristezza fa parte della vita e non c'è niente di sbagliato nel sentirlo. Nonostante quello che ho detto nell'articolo precedente, è OK sentire tristezza, dolore, dolore, frustrazione, ansia, rabbia. In effetti, molti di noi non vogliono mai sentire quelle cose, quindi faremo tutto il possibile per ignorarle o allontanarci dai sentimenti. Invece, provo a sentire davvero quelle cose, come un'esperienza. Mi insegna sulla lotta – se non siamo disposti ad affrontare le nostre stesse lotte, come possiamo essere lì per gli altri quando lottano?
  7. Non arrenderti solo perché qualcosa si fa duro. Come nuovi adulti, i nostri quattro figli più grandi affrontano diverse lotte in modi nuovi. Questo fa parte della crescita, ovviamente, ma le lotte non si sentono mai bene. Il mio lavoro di papà è stato quello di incoraggiarli a non mollare solo perché è difficile – continuare ad andare avanti e usare la lotta per crescere.
  8. Ma non sovraccaricare te stesso. Detto questo, non sono un fan del superlavoro. Credo che il cervello non funzioni bene se continui a studiare oa lavorare oltre il punto di esaurimento, così cerco di insegnare loro a fare pause, a riposare, a uscire e a muoversi.
  9. Va bene essere strani in pubblico. Divertiti. Non sono sicuro del motivo per cui molti di loro avevano questo nella lista – devono aver imparato ad essere strani da qualcun altro? OK, in realtà, potrebbero averlo ottenuto dalla mia tendenza a ballare e saltare con loro mentre siamo fuori in giro in una città, o per incoraggiarci tutti a fare cose strane come gruppo, indipendentemente da quello che gli altri potrebbero pensare .
  10. La tua realtà è un riflesso della narrazione che dici a te stesso. Questo è qualcosa che ho imparato tardi nella mia vita, e sono contento che i miei figli stiano imparando questo. La buona notizia è che puoi imparare ad abbandonare quella narrativa, se conduce alla sofferenza. Come sarebbe questo momento senza una narrazione? Bello e gratuito.
  11. Far ridere la gente. Rende più luminosa la loro giornata. Sono così felice che hanno raccolto questa importante lezione da me! Con i miei figli, scherzo principalmente, tranne quando mi viene (troppo) seriamente a insegnare loro una lezione importante. Il resto del tempo, cerco di adottare un approccio spensierato.

Amo i miei bambini con tutto il cuore, ed è stato un privilegio essere il loro papà. Prendo il 10% del credito e dedico il resto alle loro mamme, ai nonni e a loro stessi.

A proposito, puoi leggere l'elenco completo di Chloe nel suo post sul blog.

Inoltre … da loro, ho imparato alcune lezioni che sono altrettanto importanti:

  • I bambini meritano di essere ascoltati, di essere ascoltati, di essere rispettati. Ho iniziato da papà con l'idea che quello che dico vada, e hanno solo bisogno di ascoltarmi! Ma nel corso degli anni, ho imparato ad ascoltarli e trattarli come vorrei essere trattato.
  • I bambini hanno cuori teneri che fanno male quando non sei gentile con loro. Da giovane papà, le mie frustrazioni e insicurezze mi hanno portato a scoppi d'ira di sgridare, urlare, sculacciare. Da allora sono cresciuto, ma ancora più importante, ho imparato a vedere la tenerezza dei loro cuori e come mi fa male essere urlati da qualcuno di cui si fidano e che amano così tanto. Sono molto più gentile con quei cuori in questi giorni.
  • Dovrei rilassarmi e non prendermi così seriamente. Ogni volta che penso troppo a me stesso, i miei figli mi umiliano. Ogni volta che divento troppo serio, i miei bambini ridono di me. Adoro quel ricordo giocoso per sciogliermi.
  • I papà sono sciocchi, pazzi, non cool. Ed è così che dovremmo essere. A volte porto l'idea che posso essere un papà "figo". Quando cerco di scodellare un gergo nuovo o di fare riferimento a un meme, i miei figli mi prenderanno in giro. Quando faccio uno scherzo o un gioco di parole che penso sia esilarante, ridono mentre roteano i loro occhi e lo chiamano "scherzo di papà". Così ho imparato solo ad abbracciare la mia indolenza e ad essere me stesso con loro.
  • Tutto ciò di cui hanno bisogno è amore. Ci sono un sacco di cose da sottolineare come genitori, e oggigiorno tendiamo ad essere ossessionati dal fare tutto giusto con i nostri figli. Ma davvero, lo stiamo stressando troppo. Tutti i dettagli sono solo dettagli: c'è solo una cosa che conta davvero. Vogliono che tu li ami. E per ricevere il loro amore. È tutto. Nutrili, vestiti, riparali, educali, certo … ma oltre a ciò, vogliono solo che li ami. Lascia cadere tutto ciò che si frappone e fallo uscire in modo semplice e chiaro.

Grazie, amore mio.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress