Tag: app meditazione guidata italiano

Sei già libero – sulla meditazione

You Are Already Free


Sei già libero

Per migliaia di anni il gioiello della corona della ricerca spirituale è stato l'illuminazione o la libertà spirituale. Qualsiasi anima veramente liberata ti dirà che sei già sveglio. Il grande scherzo cosmico che ci viene rivelato alla fine di anni di instancabile ricerca è che ciò che troviamo è qualcosa che era già nostro.

Nel mio ultimo post ho scritto su come la libertà spirituale può essere nostra solo quando sappiamo nel profondo del nostro cuore che è possibile. Ora voglio fare un passo avanti e dire che non solo dobbiamo sapere che la liberazione è possibile, dobbiamo anche sapere che è già nostra.

Siamo già liberi.

Una volta compreso questo, non rimane altro da fare che accettare il fatto. Nel contesto della meditazione, la liberazione è semplicemente lo stato di essere esattamente qui nel momento presente in cui nulla manca, nulla è sbagliato, niente deve cambiare, e niente deve essere diverso da quello che è.

Non c'è tensione intorno alla necessità di essere da qualsiasi altra parte che da qui o aver bisogno di qualcosa per essere qualcosa di diverso da quello che è già.

Quando dico che la liberazione è già tua, voglio dire che c'è già un posto nel tuo essere, una parte della tua esperienza attuale, che è completamente in pace con il modo in cui le cose sono, completamente all'unisono con ciò che sorge nel momento presente, e non ha già bisogno di nulla per essere diverso da quello che è.

Questa intuizione è cruciale perché cambia completamente il nostro rapporto con la meditazione. È facile quando meditiamo di assumere consapevolmente o inconsciamente che abbiamo bisogno di andare in un posto diverso da qui per essere liberi.

Quando ci rendiamo conto che c'è una parte di noi che è sempre già libera, e che esiste sempre già in questo momento, come libertà, allora ci rendiamo conto che l'unico posto in cui si può trovare la libertà è qui. L'unico posto in cui si può trovare la soddisfazione perfetta è qui.

C'è una parte di te che non si sentirà mai perfettamente contento. Qualunque cosa accada e non importa quale sia la tua esperienza, parte di te sperimenterà qualunque cosa stia succedendo come in qualche modo sbagliata, deficiente o semplicemente "non è così". Se la tua attenzione è su questo senso di mancanza in te stesso, allora non sperimenterai contentezza perfetta.

Ed ecco il punto:

Il fatto che tu possa avere la tua attenzione sulla parte della tua esperienza che non sarà mai soddisfatta non significa che qualche altro posto nel tuo essere, qualche altra parte della tua esperienza, non sia già perfettamente contenuto ora.

La pratica della meditazione non è una pratica per cambiare la tua esperienza. Non è un movimento da un'esperienza che "non è" verso un'altra esperienza che è. Non è alcuna forma di alterare l'esperienza che stai facendo in modo che possa diventare l'esperienza della libertà.

È semplicemente permetterti di sapere che la contentezza perfetta è già tua anche se la tua attenzione è altrove. Anche se la tua attenzione è su una parte di te stesso che prova malcontento, incertezza, irrisolto, incompleto, scomodo o qualsiasi altra cosa possa essere, la libertà e la contentezza perfetta sono già tue.

C'è una parte di te che è sempre stata libera, è sempre stata contenta, ed è sempre stata in pace con il modo in cui sono le cose, anche con il fatto che la tua attenzione è spesso affascinata da una parte della tua esperienza che non è in pace .

Il movimento della meditazione non è un movimento da una coscienza all'altra, o anche un movimento da un punto della coscienza a un altro. La meditazione è un'accettazione della totalità di chi sei già indipendentemente da ciò che potrebbe essere la tua esperienza.

La libertà è letteralmente già qui.

È così difficile capire che sarà un tema a cui torneremo più e più volte nel resto di questo post. La liberazione che cerchi, la libertà che cerchi, l'appagamento che cerchi è già qui, non importa come sembra.

Non c'è motivo di provare a capirlo. Non c'è motivo di provare a convincerti della verità. La tua mente probabilmente non lo accetterà mai. È vero comunque.

Ti arrendi semplicemente alla realtà e poi vedi cosa succede. Non metti richieste per cambiare la tua esperienza. Qualunque cosa tu stia vivendo adesso, qualunque essa sia, non ha bisogno di cambiare un solo bit.

La libertà è disponibile solo nell'esperienza che stai avendo in questo momento, così come in ogni altra possibile esperienza che potresti avere. La libertà è sempre completamente disponibile. Tutto ciò che dobbiamo fare è essere disponibili.

La contentezza perfetta è sempre già tua indipendentemente da ciò che stai vivendo e indipendentemente da ciò su cui la tua attenzione può essere focalizzata in un dato momento.

La realtà che può essere così difficile da accettare è che la libertà è già nostra. Non c'è altra realtà oltre a quella in cui siamo già.

Non c'è posto dove andare e niente di ciò che devi fare con l'esperienza che stai avendo in questo momento, anche con questo sentimento, anche con quel pensiero, anche con questa esperienza, anche con quella, e anche con qualsiasi altra cosa che potrebbe sorgere.

Nulla di tutto ciò rende la libertà meno disponibile perché una parte di voi è già libera, già perfettamente soddisfatta. La meditazione è solo un'espansione nella totalità di chi sei già.

Siamo così condizionati e addestrati a limitare chi siamo nella sfera di ciò di cui siamo consapevolmente consapevoli. È come essere in una stanza buia, usando solo un fascio di torcia stretto per vedere, e pensando che le uniche cose che esistono in quella stanza sono ciò che quel raggio sottile può illuminare. Supponiamo che nulla esca al di là dei bordi della luce.

Ma la parte della tua esperienza che sembra essere illuminata dalla luce della tua attenzione cosciente non è tutta la tua esperienza. La tua esperienza si estende oltre i limiti della tua attenzione cosciente.

Se l'esperienza che è attualmente illuminata dalla luce della tua attenzione cosciente non è di libertà e contentezza, ciò non significa che la libertà e la contentezza non siano già tue. Ciò non significa che la libertà e la contentezza non siano già parte della tua esperienza.

Solo perché il raggio della torcia nella stanza buia sembra illuminare solo un muro non significa che gli altri non ci siano.

Quando scopri la libertà che esiste al di fuori dei limiti della tua consapevolezza cosciente, smetti di dover manipolare la tua consapevolezza cosciente. Sai che la libertà è già lì e quindi non senti alcun bisogno di localizzarlo per essere sicuro.

È come sapere che il sole è ancora lì in un giorno nuvoloso. Non hai mai paura che il sole sia sparito. Sai che è lì e tornerà in vista quando le nuvole si separeranno. La scoperta della vera libertà non significa che ti sentirai sempre libero, ma non lo dimenticherai mai.

La liberazione sarà sempre tua quando ti rendi conto che c'è una parte della tua esperienza che è, era e sarà sempre libera, anche se esiste oltre i limiti della tua consapevolezza cosciente. In questa realizzazione ti rendi conto che la libertà e la contentezza sono sempre tue.

A quel punto, che è ora, sei libero da ogni necessità di fare in modo che la tua esperienza sia diversa da ciò che è perché sei già libero e contento, completamente sveglio e consapevole comunque. Ti rendi conto che la tua esperienza si espande ben oltre la luce illuminante della tua consapevolezza cosciente.

Ti rilassi nella totalità del tuo essere, non devi fare nulla, non devi andare da nessuna parte. Quindi la realtà miracolosa di chi sei ha l'opportunità di dispiegarsi in qualsiasi modo.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress