Tag: guided meditation music relax mind body

Una guida per lasciar andare lo stress: abitudini zen


Di Leo Babauta

Ci confrontiamo tutti con lo stress ogni giorno – sia che si tratti dello stress di essere occupati e schiacciati sul lavoro, di dover affrontare crisi personali, traffico, relazioni, salute, finanze … lo stress può essere una grande parte della nostra vita.

E lo stress ha alcuni effetti forti: ci rende meno felici, meno efficaci, meno aperti nei nostri rapporti, ci stanca, ci rende meno sani e può persino creare problemi di salute mentale se sale a livelli di ansia.

Diamo un'occhiata a come lasciare andare lo stress, ogni volta che lo notiamo.

Con cosa stai lottando

Perché veniamo stressati, proviamo ansia o ci sentiamo sopraffatti?

Perché vogliamo che il mondo sia calmo, ordinato, a suo agio, e il mondo non stia seguendo questi desideri. Le cose sono fuori controllo, non ordinate, non semplici, piene di interruzioni ed eventi non pianificati, problemi di salute e incidenti, e le cose non vanno mai come avevamo programmato o immaginato.

Ma questo è il modo in cui il mondo è – lo stress non viene perché il mondo è disordinato e caotico, ma perché desideriamo che sia diverso da quello che è.

Abbiamo ideali per come dovrebbero essere gli altri, come dovremmo essere, come dovrebbe essere tutto ciò che ci circonda. Questi ideali non sono un problema – è che siamo attaccati a questi ideali. E questo attaccamento ci causa stress.

La buona notizia è che possiamo lasciare andare il nostro attaccamento, e il mondo non ha bisogno di cambiare una virgola. Possiamo lasciar andare, e così facendo lasciamo andare il nostro stress.

Come lasciare andare lo stress

Diciamo che stai vivendo un momento di stress in questo momento.

Qualcosa non sta andando come vorresti, le cose sono caotiche o travolgenti, qualcuno non recita come vorresti, sei preoccupato per qualcosa che sta arrivando.

Il la prima pratica è quella di entrare nel tuo corpo e nota come si sente lo stress, fisicamente. Sii presente con il sentimento – non è un problema avere stress nel tuo corpo, è solo una sensazione fisica. Puoi osservare la sensazione fisica, solo essere con esso. Questa può essere la tua intera pratica e richiede solo pochi istanti.

Il la seconda pratica è di notare l'ideale o la tua descrizione della situazione. Cosa sta causando questo stress nel tuo corpo? Hai un ideale su come dovrebbe essere il mondo, come dovrebbe essere l'altra persona, come dovresti essere. E il mondo, la persona, o non stai incontrando quell'ideale. Notalo adesso. Nota quello che stai dicendo a te stesso: "Non dovrebbero comportarsi in quel modo, non mi piace, sono un tale scemo e non sono degno d'amore".

Cosa dici a te stesso? Questa è una narrativa familiare? Si noti che l'ideale e la narrazione stanno causando l'effetto dello stress, dell'ansia, della paura, del sentimento di sopraffazione. Non ti stanno servendo molto bene.

Notate anche che sono completamente fabbricati dalla vostra mente. Hai creato questo ideale e la narrativa. Ti stanno danneggiando e hai inventato questo sogno. Non è niente di cui lamentarsi, ma solo per riconoscere. La buona notizia: se l'hai creata, puoi lasciarla andare anche tu.

Il la terza pratica è di lasciar andare e solo essere. Come sarebbe essere in questo momento senza l'ideale e la narrativa? Saresti in pace. Saresti presente in questo momento. Saresti libero. Forse più amorevole (a te stesso o agli altri).

Chiediti cosa sarebbe come non avere l'ideale e la narrativa. Vedi se riesci a sentire come sarebbe, solo per un momento. In quel momento, sei libero. Puoi rilassarti, aprire la tua mente oltre la tua preoccupazione personale, e solo essere.

Questo è uno stato di apertura a cui puoi entrare in qualsiasi momento. Basta notare le sensazioni di questo momento – le sensazioni del tuo corpo, dei tuoi dintorni. Nota le altre persone della tua vita e i loro bellissimi cuori. Notate quanto sia sorprendente essere vivi in ​​questo momento, che dono avere vista, udito, gusto, un corpo. Che privilegio, che gioia!

Non devi essere grato e gioioso in ogni momento, ma questa libertà di abbandonare l'ideale e la narrativa, e di essere in pace … è sempre disponibile. Anche nei momenti di caos, puoi essere libero e persino apprezzare la bellezza del caos.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress