Tag: meditazione guidata alcune porte si chiudono altre si aprono

Tagliare attraverso l'indecisione e il pensiero eccessivo: abitudini zen


Di Leo Babauta

Ho lavorato con alcune persone che sono molto intelligenti, competenti e di grande talento, ma sono bloccate nell'indecisione e nella paralisi dell'analisi.

In effetti, pensare troppo e perdersi in infinite opzioni riduce la loro efficacia e intelligenza producendo inazione.

È probabile che intraprendere qualsiasi azione sia meglio dell'inazione e dell'indecisione, ma possiamo essere così presi dal tentativo di trovare la decisione perfetta che non prendiamo alcuna decisione.

La risposta è tagliare l'indecisione e pensare troppo all'azione.

Prima di parlarne, diamo un'occhiata a cosa sta succedendo con persone intelligenti e competenti che rimangono bloccate nelle loro belle menti.

La trappola del pensare troppo

Per qualcuno che non vede molte possibilità, a volte una scelta è facile: basta scegliere quella che sembra ovvia.

Ma per qualcuno che ha un'intelligenza in abbondanza, ci sono molte più porte di quella. E la scelta può sembrare impossibile. Quindi questa persona inizia a creare un albero decisionale nella loro mente: “Se scelgo questo, allora potrebbe accadere, il che significa che devo decidere se lo voglio, e poi potrebbe accadere … ma poi questa altra opzione porta altre tre decisioni … ”

Cercheranno anche ogni opzione, il che porta a ulteriori ricerche. Diventa un ciclo infinito di pensiero attraverso le opzioni, la ricerca e attraverso la ricerca di trovare ancora più cose a cui pensare. Nessuna decisione potrà mai essere presa!

È anche impossibile analizzare così tante infinite opzioni, perché ogni opzione contiene molte incertezze: non puoi mai sapere come ognuna si rivelerà, quanto sia importante ogni fattore, quale sia la probabilità che accada ogni possibilità.

L'incertezza in questo tipo di pensiero è ciò che ci tiene bloccati nell'indecisione. Temiamo il risultato incerto e preferiremmo avere dati concreti e molto più sicuri.

Ma non possiamo mai avere il tipo di certezza che vorremmo. Dovremmo fare esperimenti o fare ricerche scientifiche su ogni singola cosa prima di agire, il che significa che abbiamo appena perso opportunità mentre facevamo quella ricerca! Trascorrere molto tempo nell'analisi comporta costi di opportunità.

Quindi, come possiamo gestirlo? Tagliando il pensiero eccessivo con l'azione.

Tagliare con l'azione

Se il pensare troppo può essere una trappola dell'indecisione, un nodo irrisolvibile … come possiamo scioglierlo? Tagliandolo.

Non è possibile risolvere questo nodo attraverso il pensiero: è il pensiero che ci coinvolge. Ora, non sto dicendo che "pensare è male" … Credo che dovremmo contemplare pro e contro, che dovremmo fare un passo indietro dall'azione e avere una prospettiva, vedere il quadro generale, considerare il più profondo Perché di ciò che ' stai facendo. Ma ad un certo punto, dobbiamo dire: "Basta!" E poi agire.

Stabilire un limite per pensare può essere un buon modo per farlo. "Passerò i prossimi 2 giorni a pensarci, e poi prenderò una decisione martedì." Consideri i meriti, fai un po 'di ricerca, parli con altre persone. Quindi decidi e prendi provvedimenti.

Come decidi quando non c'è una risposta certa? Devi solo scegliere qualcosa che sembra essere il migliore, date le tue informazioni limitate. È come il poker: non hai mai informazioni complete, ma devi prendere una decisione in base a ciò che sai e ai risultati più probabili (la probabilità si basa su ciò che conosci, ma puoi adattare le tue probabilità mentali con l'esperienza).

Inizi facendo un passo indietro, rifletti sul perché più profondo in relazione a questa decisione … e anche su ciò su cui stai basando questa decisione. Si basa sulla paura? Sulla gratificazione istantanea di un desiderio? Questi non portano a buoni risultati a lungo termine, secondo la mia esperienza. Il posto da cui provengono è un beneficio a lungo termine: è un'azione amorevole per coloro a cui tieni o per te stesso?

Quindi pensi ai diversi fattori che incidono sulla decisione e all'importanza che ciascuno di essi ha per te. Pensi ai probabili risultati di ogni possibilità (non limitarti a solo 2 possibilità) e soppesare i probabili benefici con i probabili costi.

E infine, basta prendere la decisione che sembra migliore. Fai una rapida rassegna se questo è per il miglior beneficio a lungo termine. E poi premi il grilletto. Scendi dalla tavola.

Attraversi tutti i dubbi, le paure e le mani che ti trattengono e ti immergi.

Diventa bravo in questo tuffo facendolo in piccole versioni:

  • Scrivi qualcosa di breve e pubblicalo
  • Fai una piccola azione per la tua carriera o impresa da sogno a lungo termine
  • Fai una piccola azione per essere più sano
  • Declutter una cosa su cui è facile decidere, piuttosto che rimanere bloccati su cose per le quali è difficile prendere una decisione

Su quali decisioni sei bloccato? Puoi prendere una piccola decisione più semplice e agire? Potrebbe darti maggiori informazioni che ti aiuteranno nella decisione più grande. E alla fine, il vero vantaggio è esercitarsi nell'agire senza farsi prendere dall'indecisione e dall'inazione.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress