Tag: meditazione guidata body scan

Perdere è buono per l'anima

Losing is Good for the Soul


Perdere è buono per l'anima

Non fraintendermi. Preferirei vincere piuttosto che perdere.

Ma nella mia cultura, siamo intrisi di una spinta insaziabile per essere visti come "in cima". E se "fallisci", sei visto come "un perdente". Quindi ho pensato che valesse la pena di articolare e onorare i doni unici che ci sono stati conferiti perdendo.

Per essere chiari, quando dico di perdere, sto parlando di fallimento, fallimento: raggiungere e perdere. Quanto più abbiamo investito nell'avere un risultato particolare, tanto più doloroso è la sua mancanza di realizzazione.

Generalmente, navighiamo le nostre scelte nella vita pesando l'equilibrio tra il piacere da guadagnare e il dolore che potrebbe essere vissuto. Abbiamo tutti i nostri algoritmi finemente sintonizzati che calcolano i rischi e i benefici percepiti in una determinata situazione e agiscono di conseguenza.

Uno degli enormi benefici della meditazione è che c'è relativamente poco rischio di stare seduti con te stesso rispetto a ciò che si potrebbe guadagnare.

Tipicamente, le probabilità sono a tuo favore che il tuo tempo sul cuscino, in una certa misura, sarà ben speso.

Ma è interessante osservare più da vicino ciò che ci sta effettivamente motivando a meditare. Sia che desideriamo una mente più chiara, un cuore più ampio, o una trascendenza di sé; ci sentiamo chiamati verso un senso più profondo di integrità.

Chiamato verso un senso più profondo di integrità

Circa due anni fa per segnare il mio 40esimo compleanno, mi sono imbarcato in un ritiro di cinque notti in solitario in un maestoso monastero nel Vermont per immergermi in quella chiamata verso l'interezza. Volevo sintonizzarmi su una visione olistica per la mia crescita nel prossimo decennio della mia vita.

Nei mesi successivi a questo ritiro, ho iniziato a prosperare in un modo che non avevo previsto. Sono un professionista delle vendite per una società di consulenza e la mia attività è andata a gonfie vele oltre il punto in cui sono mai stato. Mio figlio ha compiuto 1 anni e mi sono sentito benedetto dall'ambiente di nutrimento che mia moglie e io stavamo creando per lui.

In questo momento, ho deciso che volevo trasformare tutti gli aspetti della mia vita, incluso il mio corpo. Ero stato un corridore di lunga distanza per 10+ anni come parte della mia pratica spirituale.

Ho fissato un obiettivo per qualificarmi per la prestigiosa Maratona di Boston nei prossimi quattro anni. Abbastanza scoraggiante come il mio miglior tempo di maratona era stato 3 ore e 45 minuti, e avrei bisogno di correre più veloce di 3 ore e 15 minuti.

Metriche per avere successo

In un seminario di sviluppo aziendale a cui ho partecipato, dovevamo dichiarare le nostre metriche a breve termine per avere successo nel nostro lavoro. Ho dichiarato il mio obiettivo per una prossima maratona. Tutti hanno riso, ma io ero serio.

Credevo che se avessi raggiunto un certo tempo, sarebbe stato un indicatore tangibile di dove fosse il mio livello generale di fiducia. E nelle vendite, la fiducia è uno degli ingredienti più importanti del successo (così come l'empatia autentica, ma è un post sul blog completamente diverso a venire).

Ho arruolato un allenatore in corsa e un caro amico che ha condiviso il mio amore per la meditazione. In 2 mesi, ho perso 10 sterline e correvo più veloce di quanto avessi mai avuto in vita mia.

Le mie vittorie al lavoro e sull'asfalto si stavano energizzando a vicenda

Tre mesi dopo, ho eseguito il mio miglior tempo di maratona di 19 minuti. Sembrava del tutto possibile radere altri 11 minuti in pochi mesi per qualificarsi per la maratona di Boston. E come immaginavo nel seminario, il mio successo nel lavoro avrebbe dovuto rispecchiare questa vittoria; Sono diventato il migliore venditore della mia ditta quell'anno.

Mi sono iscritto alla maratona del 2017 a Eugene, in Oregon, conosciuta anche nel mondo di running come "Tracktown USA" (il luogo di nascita e il manto erboso di Nike, l'iconica star del circuito Steve Prefontaine).

Il mio allenatore e io abbiamo attaccato il mio allenamento per mesi. Con l'arrivo della maratona, la mia prestazione mi ha indicato che ero in forma per qualificarmi a Eugene per la maratona di Boston del 2018. Ho continuato a essere il migliore venditore della mia ditta. Le mie vittorie al lavoro e sull'asfalto si animano a vicenda.

Mi sono sentito ispirato alla linea di partenza di Eugene, arrotolato e pronto a correre. Per le prime 15 miglia, la mia velocità era sulla buona strada. Ma poi ho iniziato a trascinare con ogni miglio. Al miglio 21 ero cotto e stavo per finire.

Ho completato la maratona 10 minuti più velocemente del mio miglior tempo precedente, ma ho saltato le qualifiche per Boston di un minuto e 36 secondi.

Sono rimasto sveglio fino a tardi quella sera prendendo tutto. Mentre sapevo che c'erano altre possibilità di qualificarmi per Boston, ero ancora inondato dalla delusione. Mi sono sentito come se mi svegliassi proprio prima della fine di un sogno meraviglioso.

In poche parole, non ho ottenuto quello che volevo veramente e mi faceva male.

Una chiamata verso l'integrità

Ma in quella ferita c'era qualcosa di inaspettato e ricco. Nei mesi precedenti di volare in alto, ho tenuto un quadro molto chiaro di dove stavo andando e cosa volevo accadesse.

Ora, nell'oscurità della notte e nel mio sogno sciolto, non avevo idea di cosa avrebbe dovuto succedere dopo. Ero solo con me stesso nella tenerezza e nell'apertura. Perdere fa bene all'anima sono state le parole che sono venute a me. Improvvisamente mi sentii più intimo con la chiamata verso la pienezza che provo nella meditazione.

È davvero doloroso quando i nostri amati sogni si allontanano da noi. Può farci sentire terribilmente insicuri, arrabbiati e dubbiosi. Dopotutto, potrebbero esserci ragioni per cui abbiamo fallito che rivelerà che forse non siamo così portati come pensavamo di essere! O che il modo in cui abbiamo visto la vita ha bisogno di essere messo in discussione.

Ma prima che inizino tutte le autovalutazioni, vedo una forte pausa in me dopo aver fallito dove non ci sono parole o giudizi. È dove troverò la stanza nel mio cuore per vedere la verità su me stesso.

Mentre vincere nella vita è eccitante e rinvigorente, perdere è in realtà ciò che ci avvicina a noi stessi. Quando perdiamo, possiamo conquistare un nuovo terreno nella nostra anima per resistere.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress