Tag: meditazione guidata con musica

Creare una struttura impeccabile per la tua vita: abitudini zen


Di Leo Babauta

C'è una strana contraddizione nella maggior parte delle nostre vite:

Sentiamo profondamente il disordine delle nostre vite. Lo sentiamo in tutte le aree della nostra vita, il che ci stressa e ci fa chiudere, sentirci sopraffatti, correre alla distrazione e alle comodità. Crea tremenda incertezza per noi.

Ma …

Resistiamo al mantenimento della struttura e della routine. Vogliamo avere un grande ordine nelle nostre vite, ma quando si tratta di seguirlo effettivamente, lottiamo. Sembra troppo rigido, troppo restrittivo. Quindi gettiamo immediatamente da parte il piano e iniziamo a formarlo liberamente, rispondendo ai messaggi e andando alle distrazioni e leggendo o guardando le cose online. Questo crea ancora più incertezza, non potendo attenersi alla struttura.

Questa contraddizione potrebbe non essere universale, ma è presente per molte persone. Immagino che la maggior parte delle persone che leggono questo sentono una lotta tra queste due cose.

Ora, non credo che tu possa ottenere il controllo e l'ordine su tutto nella tua vita – la vita è intrinsecamente disordinata e incerta, e tutti i tentativi di ordinarlo e alcuni sono fondamentalmente inutili. Spesso è più utile esercitarsi consapevolmente con l'incertezza piuttosto che cercare di controllarla.

Detto questo, questa non è una scelta totale o nulla. Possiamo creare una struttura e pratica con incertezza. Possiamo persino creare una struttura per la nostra pratica dell'incertezza. E possiamo imparare a non essere collegati alla struttura, in modo che se dobbiamo fare un giorno o una settimana senza di essa, possiamo essere perfettamente a posto.

Due motivi per creare una struttura

Ci sono due effetti principali (correlati) che proviamo da questa lotta con la struttura e il disordine:

  1. Il disordine delle nostre vite ci rende disordinati. Quando abbiamo un gran casino intorno a noi, è difficile essere impeccabili. È difficile essere concentrati. È difficile fare davvero del nostro meglio per il nostro lavoro significativo. Siamo fortemente colpiti da tutto ciò che ci circonda e da ogni tipo di disordine nella nostra vita. Ciò non significa che dovremmo cercare la perfezione, ma invece dovremmo riconoscere gli effetti di questo disordine su di noi.
  2. La mancanza di struttura crea una mancanza di affidabilità. Quando le nostre vite sono completamente destrutturate e disordinate, è difficile per gli altri fidarsi di noi. Se dovessi entrare in affari con qualcuno il cui ufficio e la sua vita erano un gran casino, contro qualcuno il cui ufficio e la sua vita sembravano in un ordine impeccabile … a parità di altre condizioni, chi sceglieresti? Questa confusione è avvertita dai nostri coniugi o partner, sentita da amici e altri cari, sentita dai nostri colleghi e capi, sentita dai nostri clienti, anche se non riescono a vederlo completamente. E lo sentiamo noi stessied erode la nostra fiducia in noi stessi.

Niente di tutto ciò è motivo di impazzire o di picchiarsi. Sta solo portando consapevolezza agli effetti della mancanza di struttura. E forse risolvendo per creare una struttura più impeccabile con il tempo.

Creare una struttura impeccabile

Una volta che abbiamo deciso di creare una struttura nella nostra vita, è importante riconoscere che questo è un processo, non una destinazione. Non lo fai mai e poi hai finito – è un processo in corso.

Che aspetto ha quel processo? Ecco cosa faccio:

  1. Riconosci quando una parte della mia vita è disordinata e potrebbe usare più struttura. Elencherò alcune di quelle aree di seguito, ma l'importante è notare la sensazione di disordine in un'area e decidere di provare a creare una struttura migliore.
  2. Contempla una struttura che ti darebbe un senso di fiducia. Ad esempio, se non ti trovi in ​​cima alle tue e-mail, potresti creare una struttura semplice come “Controlla solo le e-mail alle 10, 13 e 17, ed elimina ogni e-mail dalla posta in arrivo o quasi vuota il più possibile in 20 minuti. ”Se questo ti facesse sentire un senso di fiducia che le e-mail sarebbero curate, è una buona struttura. Potrebbe essere necessario provarlo (vedi sotto). Prenditi un po 'di tempo, disconnesso e in solitudine, per contemplare questa struttura.
  3. Scrivi la struttura, quindi mettila da qualche parte la vedrai. Una volta che hai preso un po 'di considerazione, in realtà scrivilo – su carta o in un documento di testo. Assicurati che sia da qualche parte che lo vedrai quando ne avrai bisogno. Se lo scrivi e poi lo dimentichi, è inutile.
  4. Mettilo in azione, come pratica. Questo è il passaggio chiave: effettivamente testare la struttura utilizzandolo. Vedi se funziona. Vedi se ti fa sentire un senso di fiducia. Guarda dove sono i difetti e regola se necessario. Fai questa struttura non come un lavoro di routine, ma come una pratica, vedendo se riesci a rilassarti, arrenditi ad esso.
  5. Rivedere e rivedere su base regolare. Anche se la struttura è buona, non hai finito. È come una macchina che canticchia, alla fine si romperà. Ha bisogno di manutenzione. Devi adattarti quando la tua vita cambia e tu cambi. Dovrai renderlo più impeccabile quando la tua vita lo richiede. Ogni mese o due, rivisitare e rivedere. Come minimo, rivisitare ogni 6 mesi (impostare promemoria nel calendario).

Rivedo costantemente le mie strutture e le rivedo, soprattutto quando sento che è necessario.

Esempi di struttura

Alcune aree della tua vita che potrebbero essere disordinate e che necessitano di struttura:

  • Struttura giornaliera. Come vuoi strutturare la tua giornata? Non deve essere super pianificato e rigido, ma potresti avere qualcosa di semplice … ad esempio: una semplice routine mattutina, quindi un blocco per attività importanti al mattino, e-mail, attività importanti, attività di amministrazione, e-mail, chiusura del lavoro routine, esercizio fisico, meditazione, routine serale. Per altri, una struttura più dettagliata potrebbe essere importante. Per altri, una struttura ancora più libera potrebbe essere migliore. O uno che è diverso in giorni diversi.
  • Struttura finanziaria. Come stai al passo con le tue finanze? Crea un sistema in modo da tenere traccia delle tue spese su base regolare e disponi di un piano su come spenderle.
  • Comunicazione. Come gestite la posta elettronica e i messaggi? Potresti ritagliare del tempo nel tuo programma normale in modo da essere in cima a e-mail e messaggi, senza essere sopraffatto da esso o farlo tutto il giorno.
  • Relazione (s). Come lavori sulla tua relazione? Hai date o tempo regolari da trascorrere ogni giorno insieme? Hai consigli o fughe per concentrarti su di te in coppia? Forse non hai una relazione – come rimani in contatto con i tuoi amici e familiari più cari? Come ti assicuri di stargli vicino o di andare ancora più in profondità?
  • Salute. Come rimarrai attivo? Cosa mangerai per regalarti una vita sana e prospera? Come rimarrai in cima a entrambe queste aree?
  • Manutenzione domestica e personale. Come viene fatto il bucato? Generi alimentari e menu? Pulire la casa? Prenditi cura di te (toelettatura, ecc.)?
  • Dintorni fisici. Quanto è disordinata la tua casa, il tuo ufficio? È ingombra? In che modo tutto ciò influenza il tuo stato mentale?

Questi sono alcuni esempi importanti, ma potresti avere altre aree della tua vita che sembrano disordinate. Ovunque ti piacerebbe sentire più fiducia e ordine, è un posto per contemplare e scrivere qualche struttura.

Praticare con incertezza all'interno e senza la struttura

Una volta creata la struttura, ci sono due modi per esercitarsi con essa:

  1. Lavorare con l'incertezza e la resistenza di avere una struttura. Se ti senti ribellarsi contro la struttura, puoi esercitarti con l'incertezza di ciò.
  2. Lavorare con l'incertezza quando non siamo nella struttura. Non sarai sempre in grado di rimanere all'interno della tua struttura: alcuni giorni andranno di lato, altre cose verranno fuori. In quei tempi, puoi esercitarti con l'incertezza di non essere nella tua struttura.

Parliamo prima di lavorare con la resistenza ad avere una struttura.

Resistenza ad avere struttura: Quando crei una struttura per te stesso, può sembrare bello … ma poi quando arriva il momento di farlo, potresti sentirti costretto. Potresti avere incertezza sul fatto che puoi farlo o se è la struttura giusta. O se invece dovessi fare qualcos'altro. Questa è incertezza e resistenza di avere la struttura stessa.

Questo è davvero perfetto! La struttura, invece di eliminare l'incertezza dalla tua vita, ti dà uno spazio per praticare con l'incertezza. Invece di lasciarti floppare dappertutto (senza struttura), ti stai chiedendo di affrontare coraggiosamente il tuo disagio e incertezza.

La pratica è quella di rimanere nel disagio di avere una struttura e giocarci. Senti la resistenza, ma non correre. Lasciati aprire al sentimento, immergiti in esso, ricordalo nel tuo corpo. E trova un modo per apprezzare questo spazio, sii curioso di esso, grato e persino gioioso nel mezzo di esso. Quindi gioca con qualsiasi cosa tu abbia deciso di fare! Invece di correre dalla struttura, rilassati. È una pratica straordinaria.

Incertezza quando non siamo nella struttura: Se sei abituato ad avere una struttura, cosa succede quando non puoi usarla? Ad esempio, forse i visitatori vengono e non riesci a fare la tua routine normale? O viaggi, hai una crisi sul lavoro, hai una crisi a casa o hai funzioni sociali per andare a sconvolgere il tuo programma e la tua struttura regolari?

Anche questo è perfetto! È un'opportunità per esercitarsi a lasciar andare la necessità di struttura ed essere presenti nel momento, decidendo che cosa è necessario dopo.

Ad esempio, potresti essere in viaggio e la tua struttura è fuori dalla finestra … ma ti svegli e decidi di voler ancora meditare, quindi mediti per qualche minuto nella tua camera d'albergo. Quindi decidi che devi fare un po 'di lavoro e lo fai prima di uscire per la giornata. All'ora di pranzo trovi una finestra per recuperare i messaggi. Prima di andare a letto, trovi una finestra per scrivere. Stai fluendo, ma non solo lasciando andare tutto, stai trovando concentrazione e scopo nel mezzo del caos.

Lo stesso potrebbe valere in caso di crisi, visitatori, ecc.

Ciò non significa che sia meglio non avere una struttura: per la maggior parte delle persone, una struttura predefinita sarà utile, ma non è utile essere in grado di funzionare e funzionare solo quando si dispone di una struttura.

Regolazione e apprendimento con la struttura

Tutto quanto sopra è fantastico, ma impostare una volta la struttura non è un tipo di affare "impostalo e dimenticalo". Lavorerai con questa struttura su base continuativa.

Imparerai mentre lavori con la struttura se funziona per te, se hai esigenze che non sono soddisfatte dalla struttura, se hai dimenticato di includere le cose.

Per esempio:

  • Un cliente ha creato un programma per se stesso ma poi ha scoperto che era molto stanco, perché la sua struttura non includeva abbastanza tempo per riposare. Quindi potrebbe adattarlo in modo da avere un tempo di disconnessione per assicurarsi che dorma abbastanza. O potrebbe costruire un pisolino pomeridiano nella struttura.
  • Un altro cliente ha scoperto che era sovraccarica di troppo nella sua lista delle attività. Quindi ha imparato che è meglio ridurre le sue aspettative su quanto può fare.
  • Personalmente ho scoperto che il panorama della mia giornata è in continua evoluzione, non sempre molto coerente. Quindi ho una struttura per quando ho una giornata spalancata con solo uno o due incontri, ma altrimenti creo una struttura all'inizio della giornata a seconda di quello che sto succedendo quel giorno … o capisco le cose sul vola se la mia giornata si sposta durante il giorno.
  • Potresti scoprire che devi spostare qualcosa al mattino per dargli maggiore attenzione. Oppure sposta l'esercizio nel pomeriggio per risparmiare energia. O hanno una struttura diversa per giorni diversi.

Il punto è che impari e ti adegui. È un perfezionamento continuo. Puoi renderlo sempre migliore, e sempre più impeccabile, con un po 'di cura e attenzione.

La struttura vale lo sforzo, perché puoi imparare a rilassarti nella struttura. Le persone intorno a te possono fidarsi di più di te e rilassarsi anche nella tua struttura. E la struttura diventa un modo per esercitarsi con l'incertezza, la resistenza e il disagio che inevitabilmente sorgono nella tua vita.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress