Tag: meditazione guidata denaro

Live on Purpose: abitudini zen


"Il nostro scopo qui sulla terra: manifestare la natura stessa del nostro spirito, che è toccato dallo spirito di Dio".

~ Rumi

Di Leo Babauta

Così spesso viviamo le nostre vite alla deriva, andando avanti, cercando di trovare conforto e piacere, facendo ciò che dobbiamo fare, facendo le cose per abitudine, perdendoci nel lavoro indaffarato, passando attraverso i movimenti, rimanendo coinvolti nei nostri pensieri, ottenendo perso nelle distrazioni, cercando di attenersi a qualcosa, ma poi di tornare ai modelli abituali, affrontare una crisi dopo l'altra, spegnere incendi e spazzare via i pasticci, affrontare la stanchezza e lo stress, la depressione e l'ansia, cercando di tenere la testa fuori dall'acqua, cercando di sbarcare il lunario, restare indietro e lasciarsi sopraffare, lottare e non voler affrontare i nostri problemi, impantanarsi in una fossa di compiti senza fine, perdere giorni e settimane perché si fondono tutti insieme.

Questa è la condizione umana ed è bellissima.

Ma come sarebbe vivere con uno scopo? Avere un significato nel lavoro che facciamo e strutturare le nostre vite con quello scopo in mente e con le relazioni e le attività più significative?

Come sarebbe vivere di proposito?

Avere intenzione di agire, avere uno scopo per guidarci, mettere tutto ciò che abbiamo in tutto ciò che facciamo?

Più viviamo di proposito e facciamo del nostro meglio in ogni singola cosa che facciamo, più significative saranno le nostre vite.

Esploriamo questa idea di vivere di proposito.

Ottenere chiarezza sul tuo scopo

Non tutti vanno in giro a dire: "Sì, so esattamente qual è il mio scopo nella vita!" In effetti, la maggior parte delle persone non pone la domanda e, se lo fanno, potrebbero non credere che esista uno scopo.

Questo perché non esiste uno scopo intrinsecamente nella nostra vita – dobbiamo crearlo. Se non lo facciamo, le nostre azioni sembrano alla deriva e prive di significato.

Quindi, come possiamo capire questo scopo? Si tratta di creare una richiesta e quindi di ascoltarla. Quindi mettendolo in azione. Vale la pena farlo, comunque, anche se senti di avere un'idea del tuo scopo.

Arriveremo alla richiesta tra un momento, ma questo processo è simile al seguente:

  1. Inizia a fare alcune domande (inchiesta) che ci aprono a pensare a ciò che è significativo per noi. Vedi la prossima sezione Si tratta di aprire l'inchiesta e vedere cosa succede.
  2. Inizia ad ascoltare. Questa è la parte che molte persone saltano: potrebbero porre le domande ma poi non sentono davvero che stanno arrivando risposte significative. Questo perché dobbiamo ascoltare. In silenzio e solitudine. Quindi esci nella natura e cammina in silenzio (niente musica, podcast o audiolibri). O siediti in silenzio. Poni le seguenti domande. Ascolta cosa succede. Ascolta ancora. Chiedi ancora. È come avere un dialogo con Dio – o l'universo o la tua coscienza interiore. Chiedi e ascolta. Parla e vedi cosa viene fuori.
  3. Agire per ottenere chiarezza. Molte persone fanno l'errore di pensare di aver bisogno di chiarezza prima di poterlo mettere in atto, ma in realtà è il contrario di come funziona. Ti viene un'idea ma non una vera chiarezza, quindi la provi e vedi come funziona. Ti sembra significativo? Quali parti ti spaventano? Cosa devi cambiare per farlo accadere? Potresti scoprire che non fa per te e devi provare qualcos'altro. O che qualcosa in relazione alla tua idea originale è in realtà più vicino al tuo scopo. È un'esplorazione e attraverso questa esplorazione inizi a ottenere un po 'di chiarezza.

Questo non è un processo una tantum, in realtà. È in corso, per ottenere sempre più chiarezza. Quindi, anche se pensi di essere abbastanza vicino al tuo scopo, continua questo processo. Potrebbe non finire mai (non lo so ancora).

La richiesta di scopo

Non esiste un modo giusto per eseguire questo processo di indagine, se non quello di rivolgersi alle domande e alle possibilità.

Alcune domande per iniziare nel processo:

  • Quali persone hai aiutato nel tuo lavoro hanno reso il lavoro più significativo del solito?
  • Quali persone hanno problemi che parlano davvero al tuo cuore, che ti spingono a voler aiutare?
  • Cosa hai fatto nella tua vita che ti è sembrato più significativo? (Non deve essere intorno al lavoro.)
  • Quali libri hai letto, video guardati, corsi seguiti … che ti hanno davvero illuminato?
  • Quando hai lavorato con persone che ti hanno davvero illuminato?
  • Chi ti ha ispirato di più? Chi ti ha ispirato?

Ancora una volta, questi sono solo per iniziare. Poni domande come questa che ti aprono al sentimento di significato, che ti aprono a nuovi modi di vedere le cose.

Quindi esci in silenzio e ascolta. Rivista. Ascolta ancora. Parla con te stesso (o Dio o l'universo). Quindi ascolta (a te stesso, a Dio o all'universo). Guarda cosa succede. Quindi agire.

Vivere di proposito

Una volta che hai un po 'di chiarezza (non ti serve molto), puoi agire.

Aiuta una persona.

Aiutane un altro, poi un altro.

Scrivi ciò che hai imparato aiutandoli.

Crea qualcosa per qualcuno.

Dai quella creazione a pochi altri.

Lancia qualcosa.

Fai parte di qualcosa. Inizia qualcosa di nuovo.

Ogni giorno, chiedi quale cosa potresti fare per vivere il tuo scopo.

Alla fine, inizi ad avere una visione più ampia di ciò che puoi fare con questo scopo. Sfida te stesso per renderlo ancora più grande.

Ora porta quella visione nella tua vita quotidiana:

  1. Porta la tua visione più grande in passaggi più piccoli fino a quando non hai un compito intenzionale da svolgere oggi.
  2. Struttura la tua vita in modo da creare lo spazio per lo scopo.
  3. Dai vita a pratiche che ti aiutano a lavorare con i modelli abituali che ostacolano il lavoro intenzionale (modelli come la procrastinazione, la distrazione, l'eccesso di impegno, ecc.).
  4. Strutturate la vostra vita per supportare questo lavoro mirato: meditazione, alimentazione, fitness, lettura per portarvi nel luogo più chiaro e ispirato in cui potete arrivare.
  5. Fai ogni singola attività il meglio possibile. Questo non significa esaurire te stesso, ma fare ogni cosa con piena intenzione e cura, invece di "metà" farlo come molti di noi sono inclini a fare.

Se riesci a portare questi cinque elementi nella tua vita, stai vivendo di proposito.

post scriptum Se sei pronto a vivere la tua vita apposta, allenati con me nel mio programma di allenamento senza paura o dai un'occhiata alla mia ultima creazione:

Il pacchetto di formazione per scopi senza paura: un sistema per l'incertezza del tuo lavoro significativo

"Se fai del tuo meglio sempre, ancora e ancora, diventerai un maestro della trasformazione."

~ Don Miguel Ruiz

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress