Tag: meditazione guidata sulla mamma testo

Non devi vergognarti di essere imperfetto

Photo by Kelly Sikkema on Unsplash


Foto di Kelly Sikkema su Unsplash

Siamo tutti soggetti a condizionamenti che influenzano la nostra capacità di essere felici ea volte ci rendono infelici. Questo condizionamento inizia in realtà prima della nascita. La ricerca ha dimostrato che i tuoi nonni esposti a circostanze stressanti possono cambiare il modo in cui i tuoi geni sono espressi, in modo che i geni che ti fanno sentire più ansioso possano essere più attivi, mentre quelli che possono renderti più dolce rimangono spenti. Non scegliamo di farci accadere cose del genere. Non è colpa nostra.

Inoltre, non scegliamo il condizionamento della prima infanzia. Quanto ci sostengono i nostri genitori, come comunicano con noi, se sono amorevoli o no, se sono crudeli, se sono coerenti nei loro affetti – tutte queste cose cambiano la struttura stessa del nostro cervello in un modo che può lasciare per tutta la vita cicatrici.

Crescere in una famiglia in cui l'affetto non è stato espresso liberamente e dove le critiche erano comuni, mi hanno lasciato certe insicurezze. Questi includono ansie sul fatto che io sia stimato, amato o apprezzato. A volte posso essere ipersensibile a segni che non sono apprezzato, e questo può indurmi a reagire in modi che mi rendono meno simpatico – una classica profezia che si autoavvera. Questo mi fa soffrire e fa soffrire anche gli altri. Le tue prime esperienze potrebbero essere state diverse dalle mie, ma abbiamo tutti un condizionamento che ci fa soffrire, e non l'abbiamo scelto. Queste cose non sono colpa nostra. E quindi non dobbiamo sentirci in colpa per essere imperfetti. Il nostro condizionamento non siamo noi, ma è qualcosa che ci è stato fatto. Riconoscere questo libera questo da auto-biasimo.

Niente di tutto ciò significa che abbiamo il permesso di agire male. Da adulti dobbiamo assumerci la responsabilità di come agiamo. Nessun altro può farlo per noi. Se vogliamo essere felici a lungo termine, dobbiamo diventare più consapevoli dei nostri primi condizionamenti e capire in che modo influisce sul nostro comportamento, specialmente dove colpisce gli altri.

Recentemente ho visto un post sui social media in cui una giovane donna ha scritto,

Io, che ho 21 anni: "Allora, cosa ti piace fare per divertirti?"

Io, che risale al 27: "Quanto sei consapevole dei tuoi traumi passati e quanto stai lavorando attivamente per guarirli in modo da non proiettare quella merda su di me?"

Quando ho letto che desideravo che a 27 anni avrei potuto essere così consapevole dell'importanza del condizionamento passato. Ma, riflettevo, il mio condizionamento era tale che nei miei vent'anni stavo negando queste cose. Non ha senso incolpare me stesso anche per quello.

Non ha senso nemmeno incolpare i miei genitori di non essere più affettuosi e di essere eccessivamente critici. Anche loro stavano semplicemente vivendo il loro condizionamento, in un tempo e in una cultura in cui la maggior parte della gente non pensava nemmeno a come il modo in cui agivano influenzasse il benessere proprio e altrui.

Non devi vergognarti di essere imperfetto. Siamo stati tutti fatti in quel modo. Non devi vergognarti che è così difficile lavorare con le tue imperfezioni: gli stessi strumenti che hai per farlo sono imperfetti. Stiamo tutti davvero facendo una cosa difficile nell'essere umani.

Riconoscere i molti modi in cui siamo stati predisposti a soffrire – dalla nostra struttura cerebrale, dalla nostra eredità genetica ed epigenetica e dal nostro condizionamento infantile – è un aspetto importante dell'auto-empatia, e quindi dell'auto-compassione. Siamo tutti imperfetti. Stiamo tutti soffrendo. Stiamo tutti facendo questa cosa difficile di essere umani. Comprendere queste cose ci consente di concederci una pausa. Faresti questo per una persona che amavi. Perché non farlo per te?

Se trovi utile questo articolo, potresti fare una donazione una tantum o ricorrente a Wildmind per sostenere il nostro lavoro.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress