Tag: meditazione guidate migliri

Sull'arte di trovarti

Sull'arte di trovarti


La gente spesso mi dice alcune versioni della storia che non si sono ancora trovate. Stanno cercando il loro vero sé. Dicono che cercano e cercano di trovare ed essere chi sono veramente. Dicono che non ci sono ancora, non abbastanza ancora, insoddisfatti, manca qualcosa.

Ma intuitivamente credo che molti di noi già sappiano (ma facilmente dimenticano) ciò che è magnificamente sintetizzato in queste parole da Emily McDowell,

"'Trovare te stesso' non è davvero come funziona. Non sei un biglietto da dieci dollari nella tasca del cappotto dello scorso inverno. Anche tu non sei perso. Il tuo vero sé è proprio qui, sepolto sotto condizionamenti culturali, le opinioni altrui e le conclusioni imprecise che hai disegnato da bambino che sono diventate le tue convinzioni su chi sei. 'Trovare te stesso' è in realtà il ritorno a te stesso. Un disimparare, uno scavo, ricordare chi fossi prima che il mondo ti mettesse le mani addosso. "

Amen Emily.

Questo ritorno, non è difficile o complesso. È così semplice È un lasciare andare delle storie mentali per un momento – specialmente quelle che ti dicono che sei deficiente e devi essere trovato o risolto – e riposare nella consapevolezza che era sempre lì al di sotto di tutti i pensieri. Quel silenzioso spazio immutabile in cui tutte le storie sono viste semplicemente come questo. Storie. Qualcosa che può essere facilmente lasciato andare.

Quando lo fai, eccoti qui, totalmente trovato, totalmente qui, intero, vivo e presente. È un ritorno a casa in te stesso nel momento presente che vive sempre.

Ma se hai un normale mente umana – ti sussurrerà continuamente storie sulle tue mancanze, sui tuoi difetti e su come tu e la tua vita non state misurando o mancando qualcosa. Ti farà girare una ragnatela di storie su come sei incompleto, non ancora lì, non ancora ok. Ti dirà che sei perso e hai bisogno di cercare e lottare e ottenere qualcosa per essere ritrovato.

Il tuo compito, quindi, non è quello di "trovare te stesso" ma quello di scoprire ogni volta che ti abbandoni … e perdersi in quelle storie. Notarli, quindi lasciarli andare.

E poi sii attento al fatto che …

Hai ragione qui, intero e completo, connesso a tutto.

La vita è proprio qui, sfolgorante davanti a te, abbagliantemente viva, radiosa, misteriosa.

Tutte le volte che dimentichi, continua a tornare. Semplice, semplice

E posso proporre un cambiamento di messa a fuoco da qui?

Invece di cercare di arrivare a te stesso, dai a te stesso.

Dai al mondo il meglio di chi sei in quel momento, in ogni giorno, ogni giorno.

Concentrati sul donarti. Dai tutto il tuo amore, il tuo coraggio, la tua pazienza, la tua forza. Dai vita alla tua presenza, al tuo potere, alla tua compassione. Condividi i tuoi doni con il mondo, condividi le tue risate, la tua canzone, la tua vulnerabilità, la tua bellezza, la tua passione. Lascia che chi sei nella tua essenza più profonda fluisca nel mondo. Siamo affamati di quel tipo di autenticità e di quel tipo di luce nel mondo. Lascia che ti abbiamo!

Continua a tornare a chi sei quando ti perdi. Continua a condividere chi sei.

E ti sentirai profondamente trovato … e così vivo.

Ti lascio con questo bellissimo poema di "comandamenti paradossali" apparentemente pronunciato per la prima volta da Madre Teresa. Belle meditazioni per condividere te stesso coraggiosamente e pienamente con questo pazzo mondo.

Le persone sono spesso irragionevoli, illogiche e autocentrate;
Perdonali comunque.
Se sei gentile, le persone potrebbero accusarti di motivi egoistici e secondari;
Sii gentile comunque.
Se hai successo, vincerai alcuni amici falsi e alcuni veri nemici;
Successo comunque.
Se sei onesto e franco, le persone possono imbrogliarti;
Sii franco ed onesto, in ogni caso.
Ciò che spendi anni costruendo, qualcuno potrebbe distruggere durante la notte;
Costruisci comunque.
Se trovi serenità e felicità, possono essere gelosi;
Sii felice comunque.
Il bene che fai oggi, la gente dimenticherà spesso domani;
Fai del bene comunque.
Dai al mondo il meglio che hai, e potrebbe non essere mai abbastanza;
Dai al mondo il meglio che hai comunque.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress