Tag: meditazione olistica guidata

La guida per principianti di sedersi per la meditazione

The Beginner’s Guide to Sitting for Meditation


La guida per principianti di sedersi per la meditazione

Quando ho iniziato a meditare, pensavo che meditare fosse un'attività magica. Se potessi farlo nel modo giusto, pensavo che mi avrebbe connesso al Grande Mistero, rivelare la mia vera natura, sviluppare la saggezza e darmi la pace interiore.

Tutto quello che dovevo fare era seguire le sue regole imperscrutabili e le sue misteriose istruzioni.

Mi sedevo con le gambe incrociate (nel loto se potessi sopportarlo). Spina eretta ma elastica. Le mie mani in posizioni speciali. Rilascerei la tensione più e più volte, cercando di raggiungere un livello di tensione a zero punti irraggiungibile. Pensavo che ogni istruzione contenesse una chiave invisibile che speravo mi avrebbe avvicinato al Divino.

Ma con tutta la mia attenzione al mio corpo, ha effettivamente aiutato la mia meditazione? Non se il punto di meditazione è imparare a conoscere la tua mente invece di sembrare la copertina di una rivista di meditazione.

Sedersi per la meditazione non ha bisogno di essere complesso o fisicamente gravoso. La tua postura dovrebbe supportare la tua pratica, non distrarti da essa. Per i principianti, spesso è meglio iniziare in modo semplice.

Esiste un modo "giusto" di sedersi per la meditazione?

Mentre ci sono molte diverse istruzioni sulla seduta, ci sono due temi comuni che si mostrano ancora e ancora in molte tradizioni diverse.

Il primo è che dovresti avere una base solida ed equilibrata. Che tu sia seduto su una sedia o su un cuscino, dovresti sentirti a terra e stabile. Il tuo peso dovrebbe essere equilibrato.

E la seconda istruzione comune è avere una spina dorsale eretta. Il rallentamento è scoraggiato. Ci si sente a disagio e rende la tua attenzione pigra. Alcune tecniche sono piuttosto rigide su questo. Per gli altri, è più di una linea guida.

Ma oltre a essere radicato e con una spina dorsale eretta, il resto può variare selvaggiamente. Mani rivolte verso l'alto o verso il basso. Occhi aperti o chiusi. Gambe in loto o no. Sguardo verso il basso o in avanti. Alcune istruzioni sono piuttosto rigide mentre altre sono più indulgenti. Ci sono molti diversi giri sulla giusta via per meditare.

Allora, perché è importante?

La più grande ragione per usare una speciale postura di meditazione è quella di aiutare a costruire la tua pratica meditativa. La postura è progettata per ridurre al minimo le distrazioni. Organizzando il tuo corpo, aiuta a calmare e organizzare la tua mente.

Inoltre, usare la stessa posizione giorno dopo giorno aiuta la mente a sapere automaticamente come sistemarsi. È un po 'pavloviano. Sedersi nella stessa posizione ogni volta che mediti è un segnale diretto alla tua mente che "ora è il momento di meditare".

E l'ultima ragione per cui molte tradizioni suggeriscono l'utilizzo di posizioni particolari è che aiuta a bilanciare il tuo corpo energetico. Alcune tradizioni sono abbastanza esatte su questo punto. Ad esempio, istruiranno che determinate posizioni delle mani creano effetti diversi nel corpo. Mentre le opinioni variano su questi effetti, molte persone credono che il tuo corpo sia più preparato per la meditazione in una posizione equilibrata e radicata.

In definitiva, la meditazione può accadere ovunque e in qualsiasi posizione. Ma come buona linea guida del buon senso, una postura formale di mediazione rende più facile meditare.

Come sedersi in una postura di meditazione semplice

  • Trova una posizione comoda su un cuscino o su una sedia. Se sei su un cuscino, hai un'altezza sufficiente sotto i fianchi in modo da poterti sedere comodamente senza doverti tenere in piedi. Se sei su una sedia, tieni i piedi appoggiati sul pavimento in modo equilibrato e uniforme.
  • Permetti alla colonna vertebrale di essere morbida ed eretta.
  • Metti le mani in grembo, palpate sulle gambe o aperte verso il cielo.
  • Lascia che la testa sia diretta in avanti e leggermente in basso in modo da non sporgere il mento.
  • Chiudi gli occhi o lascia gli occhi aperti, lo sguardo morbido.

Questo è tutto. Nessun hocus pocus. Niente di misterioso. Prendi una posizione che è sia bilanciata che comoda, punti bonus se usi la stessa posizione ogni volta che mediti.

Domande comuni su Sitting for Meditation

Devo stare seduto nel loto?

No! Qualsiasi posizione comoda per le tue gambe va bene. Se sei sul pavimento, puoi sederti a gambe incrociate o con le ginocchia piegate in modo che i piedi siano accanto ai fianchi. Posizionare un'altezza sotto i fianchi (un cuscino, cuscino o blocco yoga) può aiutare se la schiena è dolorante o fianchi stretti. Se sei su una sedia, posiziona i piedi in modo uniforme sul pavimento.

Devo comprare uno speciale cuscino da meditazione o panca?

No. Alcune tradizioni di meditazione usano speciali cuscini o panche per la meditazione. Se ti piacciono e ti fanno sentire più a tuo agio, possono essere un ottimo strumento per la tua pratica. Ma se vuoi sederti su un cuscino normale, un blocco per lo yoga o una sedia, va bene anche questo.

Cosa succede se mi fa male la schiena?

A volte è più facile iniziare con un supporto per la schiena. Puoi sederti su una sedia o contro il muro in modo da non dover lottare per stare in piedi.

Non c'è nulla di complesso nel sedersi per la meditazione. Trova una posizione equilibrata e inizia.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress