Tag: meditazione trascendentale guida

Un piccolo cambiamento che può aiutarti a essere più in pace

Photo by Wyron A on Unsplash


Foto di Wyron A su Unsplash

Spesso quando vediamo il cambiamento ci comportiamo come se fosse una grande sorpresa che l'universo si fosse nascosto da noi. "Chi è quella persona anziana che mi guarda dallo specchio?" Chiediamo. Vediamo nuovi capelli grigi o rughe e trattiamo questo come se fosse un fallimento personale. È come se pensassimo che avremmo potuto fermare questo processo naturale di cambiamento se solo avessimo provato di più.

Cieco per cambiare

A volte non lo facciamo nemmeno vedere modificare. Gli psicologi hanno studiato il fenomeno del "cambiamento della cecità" per molti anni. In uno dei miei esperimenti preferiti, alle persone che si offrivano volontarie per uno studio psicologico è stato chiesto di presentarsi in un determinato ufficio. Appena arrivati ​​alla reception, l'addetto alla reception ha detto che doveva fornire loro un pacchetto informativo. Poi si è abbassato dietro il bancone, si è alzato e glielo ha consegnato.

Ciò che la stragrande maggioranza dei partecipanti non ha notato è che la persona che si è alzata non era la stessa persona con cui avevano parlato solo un momento prima. Un complice si era nascosto dietro il bancone e subito dopo che il primo addetto alla reception si era abbassato, una seconda persona si sarebbe alzata in piedi. Le due persone avevano altezze diverse, caratteristiche facciali diverse e si vestivano in modo diverso. Tuttavia, pochissimi partecipanti allo studio hanno notato questi cambiamenti. Le nostre menti semplicemente non sono brave a notare i cambiamenti, anche quando questo cambiamento, penseresti, ovvio.

Tendiamo anche a vedere gli altri come fissi e immutabili, e tuttavia apprezzare la loro impermanenza può aiutarci ad essere più pazienti e indulgenti nei loro confronti. Il seguente esercizio potrebbe aiutarti a sperimentarlo direttamente.

Le tre età

Pensa a qualcuno con cui tendi a entrare in conflitto. Potrebbe anche essere qualcuno con cui sei intimo. Forse hanno qualche abitudine che ti irrita o ferisce i tuoi sentimenti. (In questo momento sto pensando a una collega che a volte sospira e alza gli occhi quando esprimo le mie opinioni, come se pensasse che sono ingenua, non intelligente, o stanca in qualche modo. Non mi piace essere trattato in questo modo , e solo ricordare queste cose è doloroso.) Visualizza la persona che ti sconvolge e qualunque cosa facciano ti sconvolge. Osserva quali sentimenti sorgono nel corpo e osservali nel modo più intelligente possibile.

Ora, immagina che da un lato di questa persona li vedi come un bambino, forse poco meno di un anno. Il bambino è in grado di stare seduto, ma non di camminare o anche di parlare, al di là del borbottare carino. E dall'altra parte li vedi come una persona estremamente anziana, forse alla fine degli anni '90. Sono fragili e si aggrappano a malapena alla vita. Ora hai tre immagini di questa persona che ti infastidiscono. Li vedi da piccoli, come lo sono ora, e nella vecchiaia estrema. E con quell'immagine in mente, richiama alla mente ancora una volta quella cosa fastidiosa che fanno che ti infastidisce. Ora vedi come ti senti.

Che cosa fa

Molto spesso, le persone che fanno questo esercizio provano una maggiore compassione per l'altra persona o un senso di tristezza. Scoprono che quell'abitudine fastidiosa non è così fastidiosa, una volta che la vedono nel contesto di un'intera vita umana. Queste risposte di tristezza o compassione sorgono perché stiamo apprezzando la natura sfuggente della vita umana.

Questa consapevolezza dell'impermanenza può aiutarci a lasciar andare il risentimento e altre forme di reattività. Vediamo che nel contesto del nostro breve tempo insieme su questo pianeta non è semplicemente importante.

Applicando questo nella mia vita …

Ho trovato questo approccio utile nella mia vita quotidiana con i miei figli. A volte, come tutti i bambini, sono difficili da gestire. Quando erano giovani hanno attraversato scoppi d'ira, e ora, mentre si avvicinano ai loro anni dell'adolescenza, il loro comportamento a volte è impegnativo in modi diversi. Nel mezzo di una difficile interazione con loro, cerco di vederli non proprio come sono ora, ma come lo erano quando erano adorabili bambini, e come immagino saranno adulti maturi, fiduciosi e a tutto tondo.

Quando li vedo in questo modo, vedo che i loro sé attuali e i loro comportamenti attuali non sono altro che una fase passeggera. Il mio ruolo di padre diventa quindi compassionevole con loro mentre si muovono verso l'età adulta. Più lo prendo in considerazione, più sono rilassato e gentile con i miei figli.

… e nel tuo

Potresti provare questo modo di vedere le persone con cui hai difficoltà. Prova a giocare con questo a volte non sei attivamente in conflitto con loro. Questa pratica rende più probabile che ti relazionerai con loro in modo compassionevole quando le difficoltà si manifestano.

Questo semplice spostamento nella percezione ci porta alla calma, alla pace e alla compassione.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress