Tag: meditazioni guidate in mp3

Le cose migliori che ho imparato a crescere i bambini: abitudini zen


Di Leo Babauta

Non mi considero un genitore esperto, ma ho aiutato a crescere sei bambini (insieme alle loro madri), e essere un padre è stata una delle cose più gratificanti della mia vita.

E anche se non sono un padre perfetto, penso di esserne abbastanza bravo. Principalmente perché lo adoro assolutamente.

Eva ed io abbiamo anche idee genitoriali un po 'non convenzionali che potrebbero essere utili a genitori che sono sempre alla ricerca di nuovi modi di pensare alle cose.

Quindi condividerò le cose migliori che ho imparato sull'educazione dei figli, non perché la mia strada sia la migliore, ma perché è sempre utile avere una discussione sulla genitorialità.

Una nota davvero importante: gran parte del lavoro di genitorialità, se non di più, è stato fatto dalle mamme dei miei figli (mia moglie Eva e la mia prima mamma di due bambini). Posso solo prendere un po 'di credito.

Ecco alcune delle migliori cose che ho imparato:

  1. Il tuo principale lavoro è semplicemente amarli. Dobbiamo prenderci cura dei loro bisogni di base, naturalmente, ma i genitori aggiungono ogni genere di cose in più a tutto ciò e rendono il lavoro davvero difficile. La genitorialità spesso non è così complicata: OK, occuparsi dei bisogni di base è molto lavoro, ma il lavoro di base della genitorialità è amare i propri figli. Non è necessario modellarli, farli pressione per essere migliori, fare in modo che facciano tutti i tipi di attività per diventare il bambino perfetto. Sono già dannatamente perfetti. Amateli come sono e assicuratevi che possano sentire quell'amore.
  2. Non fluttuare – lascialo cadere a volte. In questi giorni i genitori tendono ad essere iperprotettivi, a cercare costantemente di assicurarsi che ogni esigenza sia soddisfatta e di avere paura della caduta più piccola. Nah. Lasciali vivere. Lascia che abbiano una certa indipendenza. Lasciali uscire e giocare senza di te. Lascia che cadano e graffino il loro ginocchio. Lascia che falliscano alle cose. Ecco come crescono. Immagina di proteggere i bambini dai fallimenti e dai dolori e di lottare per tutta la vita … sarebbero del tutto impreparati per il mondo degli adulti! Non sto dicendo che non dovresti mai proteggere tuo figlio, ma meno puoi farlo, senza che loro muoiano, meglio è. Quindi aiutali a fronteggiare il fallimento o il dolore da soli, aiutandoli a capire come possono farlo. Sii lì per loro, ma solo nella misura in cui li stai aiutando a imparare a farlo da soli.
  3. I metodi disciplinari feroci sono più dannosi che utili. Quando ho iniziato a fare i genitori, avrei urlato e sculacciato i miei figli e li avrei puniti per tutte le loro malefatte. E 'stato totalmente doloroso, e li ha resi timorosi di me. Sì, avrebbero fatto tutto ciò che avevo detto loro di fare, ma solo perché avevano paura di fare altrimenti. E spesso nascondevano solo le cose che facevano, quindi non lo saprei. Ho imparato a maturare nel corso degli anni, a controllare la mia rabbia e ad essere più compassionevole. Non sono perfetto, come ho detto, ma ora vedo tutto come un'opportunità per educarli, un'opportunità per loro di crescere e una possibilità per me di amarli. Se i tuoi genitori erano disciplinari, questo non rende il modo in cui devi fare le cose.
  4. Leggere con loro regolarmente è una delle migliori cose che abbia mai fatto. Ho letto ai miei bambini quasi tutti i giorni. Io e mia moglie ce l'abbiamo fatta con tutti i bambini, ed è un modo meraviglioso per passare del tempo con loro, per favorire l'amore per la lettura che li aiuterà per il resto della loro vita e per esplorare insieme nuovi fantasiosi mondi. I miei figli hanno trovato un amore per la lettura da soli che è venuto da coccole con me e leggendo Dr. Seuss e Harry Potter (una serie che ho letto 4 volte con bambini diversi) e Narnia e Arabian Nights e Don Chisciotte.
  5. Lascia che dirigano il proprio apprendimento. Quattro dei miei figli non sono in età scolastica, ma tutti hanno fatto progetti di apprendimento da soli e li incoraggio a conoscere qualsiasi cosa a cui sono interessati. Molti bambini sono così abituati all'apprendimento top-down (dove gli viene detto cosa e quando e come imparare) che non sanno come orientarsi. Dovranno imparare da adulti. Invece, possiamo incoraggiarli a imparare a cosa sono interessati, aiutarli con i progetti di apprendimento fino a quando possono farlo da soli e farli apprendere come fanno gli adulti.
  6. Ma dai loro sfide divertenti e incoraggiali a provare nuove cose. L'apprendimento autodiretto è un metodo incredibile, ma a volte hanno bisogno di ispirazione. Mi piace incoraggiarli a cercare le cose, a immergersi in un argomento che li interessa, a conoscere qualcosa che non sanno ancora, che li interesserà. Cerco di parlare di queste cose in modo positivo, che mostrano quanto le trovo interessanti, e ho scoperto che a volte quell'interesse e questa curiosità sono contagiose. Altre volte li sfido: facciamo una sfida di disegno, una sfida pushup … vediamo se possiamo viaggiare un mese con solo uno zaino ciascuno, o memorizzare le maiuscole di tutti gli stati, o quante più cifre possibili. Proviamo a programmare un semplice gioco. I bambini (e gli adulti) rispondono bene alle sfide divertenti.
  7. Insegnagli a fare le cose da soli, presto. Non appena abbiamo potuto, abbiamo insegnato ai nostri bambini a fare le cose da soli. Lega le scarpe, lavarsi i denti, farsi la doccia e vestirsi, fare la propria colazione e il pranzo, lavare e asciugare i piatti, pulire la casa, fare il bucato. Per prima cosa, ha reso più semplice il nostro lavoro di genitori, aiutando i pasti in programma, facendo la spesa e cucinando cene una volta alla settimana. Presto non dovemmo fare molto per loro. Ma altrettanto importante, stavamo insegnando loro l'autosufficienza – non si aspettano che le cose vengano fatte per loro, e imparano che possono fare qualsiasi cosa per loro stessi che vogliono prendersi cura di loro.
  8. Lascia che prendano in carico le cose o partecipino al lavoro quando puoi. Sulla stessa falsariga, cerchiamo di farli prendere in carico le cose … per esempio, pianificando un viaggio. Fanno ricerche, cercano appartamenti Airbnb, organizzano percorsi ferroviari, prenotano voli. Quando arrivano all'età adulta, sanno già come fare queste cose. Sanno anche come assumersi la responsabilità.
  9. Prova un processo democratico di decisione. Quando decidiamo dove mangiare fuori, o cosa dovremmo fare questo fine settimana, abbiamo una discussione, ognuno contribuisce con idee e vota. Questo insegna loro a prendere parte alle decisioni, invece di avere le loro vite decise per loro. Ma insegna anche a rispettare le opinioni degli altri, e che ciò che vogliono non è l'unica cosa che conta. Facciamo cose simili quando pianifichiamo un viaggio, decidendo se dovremmo trasferirci in una nuova città, e così via.
  10. Pratica la consapevolezza con loro. Ho meditato con tutti i miei figli. Non regolarmente, ma abbastanza da sapere di cosa si tratta. Quando mia figlia viene da me sconvolta per qualcosa, pratichiamo la consapevolezza di come l'emozione si sente nel suo corpo. Essere con l'emozione. Quando mia altra figlia si sente ansieta, parliamo anche di come esercitarsi con quello. Mi hanno anche visto mentre meditavo al mattino, quindi la pratica della consapevolezza diventa una cosa normale per loro.
  11. Il modo principale in cui li insegni è con il tuo esempio. Parlando di guardarmi meditare … questo è il modo principale in cui insegno loro qualcosa. Con il mio esempio Da come sono nel mondo. Se voglio insegnare loro a non combattere, devo essere pacifico. Se voglio insegnare loro ad essere brave persone, devo essere compassionevole, premuroso, amorevole. Se voglio insegnare loro a non essere nei loro dispositivi, devo fare lo stesso. Se voglio che siano attivi, mangiare in modo sano, leggere, meditare … allora comincia da me farlo. E parlando loro di quello che sto facendo e perché e cosa sto imparando e come lo sto facendo. Imparano quasi tutto da ciò che fanno le persone intorno a loro.
  12. Non fingere di sapere tutto. Detto questo, mentre cerco di fare del mio meglio nella vita, devo umiliarmi e ammettere che non so tutto. In effetti, a malapena so nulla. Non riesco sempre a pensare di avere ragione, né posso fingere di avere tutte le risposte, anche se sono il papà. Forse i miei figli sanno qualcosa che io no. Forse possiamo imparare insieme … ma inizia con me dicendo "Non sono sicuro, scopriamolo!" Questa mentalità del non-sapere è dove inizia l'apprendimento, lo spazio che possiamo esplorare insieme, lo spazio in cui ci apriamo a vicenda. Molti genitori (e le persone in generale) vengono da te con la posizione che sanno esattamente quello che stanno facendo, conoscono le risposte. Questo non lascia spazio per nient'altro. È fondamentalismo.
  13. Ammetti quando ti sbagli. Apologize. Fallo giusto. In questo senso, quando penso di aver ragione, e insisto su questo … è spesso quando mi sbaglio. E sono stato umiliato così tante volte. Quello che ho imparato è … invece di continuare a fingere di avere ragione, è molto meglio ammettere che ho torto. Per umiliarmi. In realtà mi scuso se ho fatto qualcosa per ferirli. E fai quello che serve per renderlo giusto.
  14. Lascia che guadagnino e paghino per cose presto. E insegnare loro sul debito. Nella nostra casa, non abbiamo un'indennità. Compriamo loro le basi di ciò di cui hanno bisogno, ma se vogliono qualcosa oltre a questo, devono pagarlo da soli. E guadagnare soldi attraverso cose che vanno oltre le loro faccende di base. Potrebbero fare cose per noi, o lavorare per la mia azienda, o fare cose o fare servizi per gli altri per guadagnare denaro. Questo insegna anche a salvare per obiettivi. Parlo anche con loro dei pericoli di indebitarsi, dell'elevato costo del debito della carta di credito e di alcune semplici verità finanziarie che ho imparato.
  15. Non proteggerli dal sesso, dalla droga e dalla tecnologia. Alcuni genitori non vogliono che i loro figli sentano parlare di sesso o droghe e li proteggono da quello il più a lungo possibile. Questo fa solo del sesso (per esempio) un argomento tabù, e dà ai bambini un'idea malsana di quanto sia male. Ho trovato molto meglio parlare francamente, e se avessi intenzione di rifarlo tutto, avrei iniziato quel frank talk molto prima. Il sesso non è qualcosa che dovrebbe essere fatto sporco o proibito. È una cosa naturale che fanno tutti gli adulti. I bambini dovrebbero avere questo senso dagli adulti, e essere aiutati attraverso quel mondo confuso dai loro genitori piuttosto che doverlo capire attraverso quello che sentono dagli amici o accadere online. Penso che lo stesso valga per le droghe. Un'altra cosa che alcuni genitori proteggono dai loro figli è la tecnologia – nessun dispositivo mai! Ma questo significa che i bambini non imparano un modo sano per affrontare la tecnologia. È meglio solo aiutarli a imparare a gestire tutte queste cose, piuttosto che non fidarsi di loro.
  16. Va bene uscire senza di loro e lasciare che abbiano un tempo separato da te. Adoro uscire con i miei bambini. Ma questo non significa che sia sano per loro stare con me ogni secondo del giorno. A volte, possono andare a giocare da soli, mentre io e mia moglie abbiamo tempo da solo. A volte, possono avere una serata a casa mentre andiamo a un appuntamento (quando sono abbastanza grandi). Altre volte, possiamo lasciarli con un parente e fare un viaggio da soli o con gli amici. Penso che il tempo da solo e il tempo lontano dai genitori sia una cosa salutare per i bambini. Dai loro spazio Lascia che imparino a gestire da soli (di nuovo, se necessario). Regalati spazio per ricostituirti o trovare romanticismo con il tuo partner, senza di loro.
  17. La genitorialità non è finita quando raggiungono l'età adulta. Ero solito scherzare, "Se avrò i miei figli a 18 anni vivi, sono riuscito come genitore!" Naturalmente, è una cuccetta assoluta. Ho imparato che la genitorialità è tutt'altro che finita quando raggiungono l'età adulta. Quattro dei nostri bambini sono adulti ora, ed è una fase di genitorialità completamente nuova per noi. Stiamo cercando di insegnare loro come fare cose da adulti, come essere finanziariamente autosufficienti, come ottenere i lavori dei sogni che vogliono, come gestire le relazioni e molto altro. Lo adoro, ma non è che possa andare in pensione ora.
  18. Alla fine, saranno la persona che sono. Non puoi decidere chi sia. Ogni bambino è già una persona completamente formata quando sono giovani. Continuano a crescere ogni anno, naturalmente, ma le loro personalità quando sono giovani continuano ad essere le stesse di quando invecchiano. Non modelliamo questi ragazzi, sono già loro stessi. Sceglieranno i loro percorsi, decideranno quale vita vogliono e cresceranno nella direzione che scelgono. Non ho il controllo su nulla di tutto ciò. Alla fine, questo è ciò che noi genitori dobbiamo accettare – non controlliamo veramente i nostri figli. Cerchiamo solo di guidarli quando possiamo. E amale per quello che sono.

Sto ancora imparando. Non so ancora cosa diavolo sto facendo. Eppure, spero che un po 'di quello che ho imparato finora aiuterà alcuni di voi.

Amo essere un papà. È un privilegio incredibile e una delle gioie più profonde della mia vita. Grazie ragazzi. E mamme.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress