Tag: rendono

I tre miti della felicità che ci rendono infelici

I tre miti della felicità che ci rendono infelici


Felicità. Lo vogliamo tutti e le persone lo inseguono e lo cercano costantemente. Ma potresti essere sorpreso di scoprire che la felicità non è facile da capire come potresti pensare … e che una realizzazione vera e duratura può essere trovata nascosta in uno dei luoghi più inaspettati.

In questo post condivido i tre miti della felicità in cui crediamo comunemente – quelli che ci fanno lottare, stressare e lottare.

Liberarsi dalla trappola della felicità

Alcune delle idee più comuni e diffuse al mondo sulla felicità creano ciò che Russ Harris definisce eloquentemente una "trappola della felicità". Ma queste idee – o "miti" – sulla felicità sono fuorvianti. Quando credi a questi miti o permetti loro di dettare come vivi la tua vita, ti fanno sentire vergogna o addirittura addirittura miserabile.

In questo breve video animato, Russ Harris spiega tre dei miti più impegnativi sulla felicità e con che facilità possono invece guidarci verso il dolore e la sofferenza.

Mito 1. La felicità è lo stato naturale per gli esseri umani

Il primo mito è l'idea che la felicità perpetua sia lo stato naturale per gli esseri umani. Il mito dice che se dai a una persona abbastanza cibo, riparo e connessione, si sentiranno felici tutto il tempo. La realtà di essere umani, tuttavia, è che sperimentiamo un flusso di emozioni in continua evoluzione – che è del tutto normale e naturale! Ad esempio, è normale sentirsi tristi dopo una perdita, o provare paura o stress quando siamo in pericolo o c'è una minaccia nelle vicinanze. È anche normale provare gioia per le celebrazioni o essere sopraffatto quando la vita si fa impegnativa. Infatti, Questo è lo stato naturale per gli esseri umani – per avere una gamma di diverse esperienze ed emozioni, dalla gioia alla disperazione e tutte le altre emozioni intermedie.

Mito 2. Felicità significa provare emozioni "piacevoli" (piacevoli)

Il secondo mito della felicità è l'idea che felicità significa sentire emozioni o stati d'essere piacevoli o "buoni". La maggior parte delle persone pensa alla felicità come a uno stato di piacere o contentezza, ma se questa è la tua definizione di felicità, allora non c'è speranza felicità duraturaperché tutte le emozioni sono fugaci Cambiano (non importa quanto duramente cerchiamo di inseguirli o trattenerci). Pensa all'ultima volta che eri in uno stato di appagamento o piacere: quanto tempo è durato prima che questo sentimento cambiasse e qualcos'altro è sorto, come irrequietezza, noia, irritazione o un'altra emozione umana meno piacevole?

Russ Harris definisce la felicità come una "vita ricca, piena e piena di significato" e mi piace questa definizione. La mia stenografia per questo è vivere una vita di appagamento. Russ sottolinea anche saggiamente che, se vogliamo vivere questo tipo di vita piena, comprenderà la sensazione di avere la gamma completa delle nostre naturali emozioni umane – le piacevoli e le spiacevoli.

Mito 3. Se non sei felice, sei difettoso

Il terzo mito – che è strettamente correlato ai primi due – è l'idea che se non sei felice, deve esserci qualcosa di sbagliato in te. La realtà è che se non sei sempre felice, sei completamente normale! La vita umana è difficile il più delle volte e anche le nostre menti sono ingannevoli: spesso ci coinvolgono. A volte la vita è molto piacevole, ma è anche piuttosto difficile. Non c'è nulla di difettoso, rotto o sbagliato con te se non sei sempre felice.

È così facile essere assorbiti dai miti demoralizzanti che ci circondano sulla felicità e cadere nella "trappola della felicità". Ma se riesci a vedere oltre questi miti sulla felicità – quelli che possono così facilmente trattenerti dal vivere una vita ricca, piena e significativa – allora hai la meravigliosa opportunità di connetterti profondamente a tutte le dimensioni e sfaccettature della tua vita, tra cui gli alti e bassi e gli alti e bassi, e trova il vero compimento dall'interno.

Se vuoi saperne di più su come l'idea di "felicità" possa essere fuorviante, ti consiglio caldamente il brillante libro di Russ Harris The Happiness Trap, che puoi trovare Qui.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress