Tag: youtube meditazione guidata per dormire

Riqualificare abitudini profondamente insensate di insensatezza: abitudini zen


Di Leo Babauta

È abbastanza difficile cambiare un'abitudine che puoi vedere fisicamente: fare una passeggiata quotidiana, sedersi per scrivere, mangiare un'insalata a pranzo ogni giorno. Questi sono facilmente visibili, ma possono comunque essere una vera sfida da instillare nella tua vita.

Ma che dire delle abitudini di insensatezza, che non sai nemmeno che stai facendo? Magari lo noterai più tardi, forse non lo noterai mai. Come si cambiano questi tipi di abitudini?

Per quanto mi riguarda, ho una serie di abitudini insensate su cui potrei concentrarmi:

  • Giudicare le altre persone
  • Mangiare senza pensare, soprattutto quando parlo con la gente o guardo la TV
  • Stare seduto troppo a lungo e distrarsi online
  • Confrontandomi con gli altri o giudicandomi
  • Smettere di preoccuparsi quando qualcuno non è soddisfatto di me
  • Nascondere le cose agli altri perché mi vergogno o temo che sappiano

Certo, questi sono solo una manciata che si distingue. Sono profondamente radicati, perché li ho avuti fin dall'infanzia.

Non sono un motivo per picchiarmi o giudicarmi. Non c'è niente di sbagliato in me per avere queste abitudini. Eppure posso vedere come sono inutili per la mia felicità, per le mie relazioni, per il lavoro che voglio fare nel mondo.

Quindi sarebbe utile riqualificare queste abitudini insensate.

Come lo facciamo?

Cosa sapere sul cambiamento delle abitudini insensate

Prima di iniziare, è importante sapere che ci sono due grandi ostacoli a cambiare questo tipo di abitudini:

  1. Sono profondamente radicati. Li fai da anni – rafforzandoli da anni – e quindi non sarai in grado di cambiare interruttore e cambiarli in un giorno o una settimana. Potrebbero volerci mesi per riqualificarsie, in alcuni casi, più a lungo, a seconda della concentrazione che dedichi a questa riqualificazione e della coerenza che sei in grado di essere.
  2. Sono incoscienti. Se non sai che lo stai facendo, non puoi riqualificarlo. Continua a succedere senza che tu sia in grado di farlo. Senza consapevolezza, sei impotente.

Quindi sarà probabilmente un processo disordinato, con start e stop, molti "fallimenti" che non sono realmente fallimenti se li stai usando per imparare e accrescere la tua consapevolezza. Può scoraggiare, a meno che non si consideri ogni fallimento in questo modo, come un passo necessario per diventare più consapevoli, un trampolino di lancio necessario per attraversare questo fiume.

Un metodo di riqualificazione per abitudini insensate

Con le idee sopra in mente, ecco come potremmo riqualificare queste abitudini insensate:

  1. Concentrati su una sola abitudine. Guarda la mia lista di abitudini insensate di cui sopra: sembrano tutti ottimi candidati da assumere immediatamente. Quindi perché non farli tutti in una volta, giusto? Ma è abbastanza difficile esserne consapevoli uno di queste abitudini: cercare di essere consapevoli di più abitudini contemporaneamente è come cercare di prestare attenzione a 5 televisori contemporaneamente. Direi che è impossibile. Scegline solo uno: alla fine potrai raggiungerli tutti.
  2. Riconosci gli effetti dell'abitudine su di te. Prima di iniziare, rifletti su come questa abitudine ti influenza. Magari guardalo solo per qualche giorno e vedi come influenza la tua felicità, le relazioni e il lavoro significativo che stai facendo nel mondo. Inizia a chiarire esattamente cosa fa questa abitudine nella tua vita e tutte le increspature che ha su tutte le parti della tua vita. Quindi chiarisci che non vuoi continuare a fare questo a te stesso e agli altri intorno a te. Non te lo puoi permettere.
  3. Crea un contenitore di pratica per focalizzarlo e creare consapevolezza. Concentrandoti su un'abitudine e chiarezza su ciò che fa, ora puoi impostare il tuo dojo di pratica di riqualificazione. Ecco la chiave: crea uno spazio in cui diventi il ​​più consapevole possibile dell'abitudine. Ad esempio, se volessi lavorare sull'abitudine di “giudicare gli altri”, potrei avere ogni giorno un'ora di pratica in cui vado in giro in pubblico a guardare le persone e notando quando ho la tendenza a giudicarle. Sto attivamente osservando l'abitudine. Forse sono solo 30 minuti o 5 minuti, a seconda dell'abitudine. Ma ha un inizio e una fine definiti e mi sto esercitando molto deliberatamente in questo periodo. Posso espanderlo lentamente nel tempo o fare più sessioni di prove al giorno, ma non dovrebbe durare tutto il giorno. A volte potrei ridurlo. La chiave è cercare di essere il più consapevoli possibile durante questo contenitore di pratica.
  4. Immagina un'abitudine alternativa che sarebbe più utile. Quale sarebbe invece un'abitudine più utile da fare? Ad esempio, invece di giudicare le persone, potrei provare a guardarle con occhi compassionevoli. Invece di mangiare senza pensare, potrei provare ad assaporare completamente ogni boccone, fermandomi a chiedermi se prendere un altro boccone sarebbe un atto d'amore o semplicemente insoddisfatto delle voglie. Invece di stare seduto troppo a lungo, avrei potuto concentrare le sessioni di lavoro per 15 minuti, alzandomi, esercitandomi o allungandomi in mezzo. Invece di confrontarmi o giudicarmi, potrei vedermi con occhi amorevoli. Invece di chiudere quando qualcuno non è soddisfatto di me, potrei provare a vedere il loro dolore e quello che stanno attraversando. Invece di nascondere cose agli altri, potrei essere aperto e vulnerabile su ciò che ho nascosto. Questi sono solo esempi: prenditi un po 'di tempo per immaginare l'abitudine che preferiresti avere.
  5. Quando ti accorgi che stai facendo la vecchia abitudine, esercita invece la nuova. Questo è ovvio: durante la sessione di pratica, se noti che stai iniziando a fare la vecchia abitudine, fai quella nuova, nel modo più deliberato e consapevole possibile. Ogni volta, nel modo più coerente possibile. Se non lo fai in modo coerente, nota solo quando non lo fai, aumenta la consapevolezza.
  6. Ripeti più volte. Anche questo è ovvio: ripeterlo spesso, fino a quando non diventa più facile e naturale e sempre più automatico. Rinforza ogni volta che lo fai dandoti una pacca mentale sulla schiena – stai bene con questo successo, anche se non è perfetto. Prenditi un momento per sentirti grato per i tuoi sforzi.
  7. Quindi impara a fare la nuova abitudine prima. Con un po 'di pratica, puoi imparare a fare la nuova abitudine molto prima nel processo. Ad esempio, invece di giudicare qualcuno e poi passare a vederli con compassione … Potrei guardare qualcuno e provare immediatamente a vederli con compassione, non appena li vedo. Ciò richiede molta consapevolezza e pratica, ma diventa più facile con il tempo. Stai eliminando completamente la vecchia abitudine, in modo da rafforzare quella nuova.
  8. Ripeti molte altre volte. Ancora una volta, ripeti questo metodo tutte le volte che ci vuole per diventare sempre più automatico. È possibile aggiungere ulteriori sessioni di esercitazione. Puoi anche provare a sorprenderti al di fuori delle sessioni di prove, fino a quando non diventa davvero facile esserne consapevoli durante il giorno.
  9. Importante: vedere ogni errore come un trampolino di lancio per una maggiore consapevolezza. Ricorda che non sarai perfetto in questo. Sarà disordinato. La vecchia abitudine è stata rafforzata nel corso degli anni. Sviluppa pazienza con te stesso, comprensione, compassione. Impara a incoraggiarti quando le cose sono difficili. E vedi ogni fallimento come informazione da usare per migliorare sempre di più.

Questo è il metodo Funziona, lo prometto: ho cambiato alcune abitudini difficili in questo modo, anche se mi ci è voluto più tempo di quanto mi piacerebbe ammettere. Sto ancora lavorando con questo metodo, a scatti e inizi, in un modo molto disordinato. Ma il turno accade. Può farlo anche per te!

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proudly powered by WordPress